28 luglio 2017

Venezia 2017: 10 film che aspettiamo con trepidazione

Le pellicole più attese tra quelle presentate in Concorso e nelle altre sezioni della 74esima Mostra del Cinema

 

Piatto ricco, mi ci ficco. Il programma del Festival di Venezia 2017 si prospetta davvero ricco e proporrà una serie di pellicole che ci fanno già venire l'acquolina in bocca. In mezzo a lavori diretti da grandi autori nazionali e internazionali, interpretati da luccicanti stelle di Hollywood e non solo, ecco i 10 titoli tra quelli che verranno presentati alla Mostra che attendiamo con maggiore impazienza e curiosità.

 

Scopri il programma completo del Festival di Venezia 2017

Il regista tunisino naturalizzato francese Abdellatif Kechiche, dopo aver vinto il Festival di Cannes 2013 con La vita di Adele, passa alla “concorrenza” veneziana. In Concorso presenterà il suo nuovo e misterioso Mektoub, My Love: Canto uno, prima parte di un progetto ambizioso e controverso fin dalla sua produzione, che lo ha costretto a mettere all'asta la Palma d'oro vinta per poterlo finanziare. Sarà valso il sacrificio?

Il narcotrafficante più famigerato a cavallo tra gli anni '80 e '90 oggi è più che mai ricercato. Non dalla polizia, bensì dal mondo del cinema e della tv. Di recente Pablo Escobar è stato infatti protagonista di una (splendida) serie tv, Narcos, riportato in vita da Wagner Moura, e del film Escobar, in cui ha il volto di Benicio del Toro. A Venezia lo vedremo invece interpretato da Javier Bardem, con al fianco Penélope Cruz, Fuori Concorso nel nuovo Loving Pablo di Fernando Lèon De Aragona, la storia di una giornalista affascinata dalla figura del criminale colombiano.

Tra i film della sezione Orizzonti, ce n'è uno in particolare che difficilmente passerà inosservato. Nico, 1988, la storia degli ultimi problematici mesi di vita di Nico, la cantante, attrice e modella tedesca che ha cantato nel mitico album The Velvet Underground & Nico e recitato ne La dolce vita di Federico Fellini. Nei suoi panni c'è la danese Trine Dyrholm, mentre la regia è dell'italiana Susanna Nicchiarelli.

Woodshock sarà il film shock di Venezia 74? Difficile dirlo ora, ma il visionario trailer preannuncia di certo un lavoro se non altro molto singolare e sperimentale. A firmare la pellicola con protagonista Kirsten Dunst, che sarà presentata nella sezione Cinema nel giardino, sono le esordienti sorelle Laura e Kate Mulleavy, fondatrici del marchio fashion Rodarte.

I Manetti Bros. in Concorso a Venezia? Daje!

I fratelli registi romani sono autori di B-movie cult come Zora la vampira, il film che ha lanciato Micaela Ramazzotti, Il segreto del giaguaro con protagonista il rapper Piotta, il fantascientifico L'arrivo di Wang, e in tv hanno diretto L'ispettore Coliandro. Ora hanno la grande occasione di rivelarsi al mondo al Festival di Venezia, con una pellicola musical ambientata a Napoli che sembra riportarli dalle parti del loro ultimo apprezzato Song'e Napule.

Alexander Payne nel corso della sua carriera ci ha regalato varie pellicole di culto che hanno segnato il cinema indie degli ultimi anni, da Election a Nebraska, passando per A proposito di Schmidt, Sideways – In viaggio con Jack e Paradiso amaro. Siamo sicuri che non ci deluderà pure con il nuovo Downsizing, che vanta un cast di stelle capitanato da Matt Damon, Kristen Wiig, Laura Dern, Jason Sudeikis, Neil Patrick Harris e Christoph Waltz.

Tra i 4 film italiani in Concorso a Venezia 74, oltre ad Ammore e Malavita dei Manetti Bros., ci saranno anche Hannah di Andrea Pallaoro con Charlotte Rampling e Una famiglia di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti, Fortunato Cerlino e Matilda De Angelis. Il titolo che attendiamo di più è però Ella & John – The Leisure Seeker, il nuovo film di Paolo Virzì tratto dal romanzo The Leisure Seeker di Michael Zadoorian, con protagonisti Helen Mirren e Donald Sutherland. Dopo Ovosodo, Tutta la vita davanti, La prima cosa bella e La pazza gioia, ci regalerà un nuovo gioiellino?

Guillermo del Toro ritorna alle atmosfere del suo film più celebre e apprezzato, Il labirinto del fauno. Non è abbastanza? A ciò aggiungiamo allora che The Shape of Water ha un trailer molto affascinante, con una Sally Hawkins già in odore di nomination agli Oscar per la parte di una donna sordomuta che fa amicizia con una creatura alquanto singolare.

George Clooney dietro la macchina presa di una commedia dai risvolti noir ambientata negli anni '50. Per la sua sesta regia, il neo papà ha a disposizione un cast delle meraviglie guidato da Matt Damon, Julianne Moore e Oscar Isaac. In più come co-sceneggiatori ci sono i Coen. Da premesse del genere non può che uscirne un filmone.

Darren Aronofsky torna dalla parti thriller-horror de Il cigno nero, questa volta con protagonista la sua nuova musa (e compagna) Jennifer Lawrence. Dall'incontro di un regista geniale e di una delle dive hollywoodiane più richieste e cool del momento è nato un amore e, speriamo, anche un grande film.