03 novembre 2016

Uomini che odiano le donne, in arrivo il sequel: trovato il regista

Sarà Fede Alvarez a dirigere il nuovo episodio del franchise, mentre è ancora incerto il ritorno di Rooney Mara

 

Millennium – Uomini che odiano le donne avrà un sequel? A cinque anni di distanza dall'uscita della pellicola diretta da David Fincher, sembra proprio che Sony sia finalmente intenzionata a proseguire la saga cinematografica americana tratta dai romanzi dello svedese Stieg Larsson.

 

È stato infatti ingaggiato il regista che prenderà il posto di Fincher alla regia. Il secondo episodio del franchise verrà diretto dall'uruguaiano Fede Alvarez, già dietro la macchina da presa del remake de La casa e del recente successo Man in the Dark.

 

Il nuovo film della serie non sarà però tratto dai due romanzi successivi a Uomini che odiano le donne, ovvero La ragazza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta, già portati sullo schermo nella versione svedese della saga con protagonista Noomi Rapace, bensì il quarto libro, lasciato incompiuto dallo scomparso autore Stieg Larsson.

 

Il libro Quello che uccide è stato completato da un altro autore, David Lagercrantz, ed è da questo romanzo che dovrebbe essere tratto il nuovo film diretto da Fede Alvarez. Adesso resta quindi un solo dubbio, o meglio due: ci saranno i due protagonisti del primo lavoro girato da David Fincher? Secondo Variety il ritorno di Daniel Craig è piuttosto improbabile, mentre viene data per quasi certa la presenza di Rooney Mara. Sarà ancora lei a indossare i panni cyberpunk della mitica Lisbeth Salander?