28 luglio 2017

Tom Hardy: Nolan spiega perché in Dunkirk ha la faccia coperta

Il regista ha rivelato perché l'attore ha il volto nascosto nel suo nuovo film, come già ne Il cavaliere oscuro – Il ritorno

 

Tom Hardy è un sex symbol mondiale, eppure i registi si divertono spesso e volentieri a nascondere il suo volto, neanche si trattasse di un mostro. Perché mai?

L'attore britannico ha recitato con la faccia coperta in Mad Max: Fury Road di George Miller, ma è soprattutto un altro grande autore, Christopher Nolan, che non perde l'occasione di nascondergli il volto nelle sue pellicole. È capitato ne Il cavaliere oscuro – Il ritorno, in cui Hardy aveva il ruolo del cattivone mascherato Bane, e succede di nuovo adesso in Dunkirk, pellicola già uscita nei cinema statunitensi e britannici e in arrivo anche dalle nostre parti il 31 agosto. Qui Tom è un pilota e gli tocca recitare con sempre in testa casco, maschera e occhiali da aviatore.

 

Guarda il trailer italiano di Dunkirk

 

Guarda la foto gallery di Tom Hardy

 

Nel corso di un incontro con la stampa per la presentazione del suo osannato lungometraggio bellico, Nolan ha svelato in maniera ironica il motivo dietro a questa particolare scelta: “Sono stato elettrizzato dal lavoro compiuto ne Il cavaliere oscuro - Il ritorno con due occhi, un paio di sopracciglia e un po' di fronte, quindi ho pensato: 'Vediamo cosa può fare senza fronte, niente sopracciglia, forse un occhio'”.

 

Christopher Nolan ha poi aggiunto: “Ovviamente quello che fa Tom, essendo appunto Tom, recitando con un solo occhio va oltre ciò che chiunque altro fa con l'intero corpo. È semplicemente il suo incredibile talento. È straordinario!”.

 

Se la mette così, non possiamo certo dargli tutti i torti.