11 aprile 2018

T.J. Miller: l'attore di Deadpool arrestato per falso allarme bomba

Il simpatico interprete di Transformers 4 e Silicon Valley ha combinato un brutto guaio

 

T.J. Miller, ma cosa ci combini?

 

Il simpatico attore è diventato un beniamino del pubblico telefilmico grazie alla serie comedy Silicon Valley e negli ultimi tempi è sempre più richiesto anche dal grande schermo, si vedano le sue partecipazioni a Deadpool, Transformers 4 - L'era dell'estinzione, La festa prima delle feste, il nuovo Ready Player One e l'imminente Deadpool 2. Adesso però è al centro delle cronache per questioni che nulla hanno a che vedere con la recitazione.

 

T.J. Miller è stato arrestato nella notte di lunedì 9 aprile all'aeroporto LaGuardia di New York City con l'accusa di aver dato alla polizia, lo scorso 18 marzo, informazioni false a proposito di un ordigno esplosivo che avrebbe dovuto trovarsi a bordo di un treno. Secondo la ricostruzione delle autorità, l'attore 36enne ha telefonato al 911 mentre si trovava su un veicolo della Amtrak Train partito da Washington e diretto a New York, sostenendo che una donna presente tra i passeggeri aveva una bomba nella sua borsa. In seguito a questa chiamata il treno è stato fermato, i passeggeri a bordo evacuati e l'area è stata controllata. Tale informazione alla fine si è rivelata falsa. A quanto pare, T.J. Miller in realtà si trovava su un altro mezzo di trasporto e sarebbe stato ubriaco.

via GIPHY

L'attore è stato rilasciato martedì 10 aprile dopo il pagamento di una cauzione da $ 100 mila dollari e ora rischia una condanna fino a 5 anni di carcere.