24 agosto 2016

Tia Carrere, curiosità sulla protagonista di Relic Hunter

Tutto quello che c'è da sapere sull'attrice, cantante e modella statunitense

 

Paramount Channel ha una nuova regina. Tia Carrere arriva ad allietare il preserale del canale 27 del digitale terrestre con le scatenate e divertenti avventure di Sydney Fox, l'archeologa protagonista di Relic Hunter.

 

Scopri i motivi per cui Relic Hunter è una serie da non perdere

 

La serie approderà su Paramount Channel a partire dal 29 agosto e andrà in onda ogni giorno dal lunedì al venerdì alle ore 18:15. Nell'attesa andiamo a scoprire qualcosa in più riguardo alla bella attrice, cantante e modella 49enne.

 

Il suo vero nome

Tia Carrere è il nome d'arte scelto dall'attrice, nata come Althea Rae Duhinio Janairo il 2 gennaio 1967 in quel di Honolulu, nelle isole Hawaii. Sembra che il nome Tia sia dovuto alla sua sorella minore, Alessandra, che da piccola non riusciva a pronunciare in maniera corretta Althea.

Il fascino esotico e molto particolare di Tia Carrere deriva da un gran bel mix di razze. L'attrice ha infatti origini filippine, cinesi, spagnole e hawaiiane.

Dopo alcune parti sul piccolo schermo, come nella soap opera General Hospital, la sua carriera cinematografica è stata lanciata dal producer Mike Greco, che l'ha notata in una drogheria di Waikiki e le ha offerto una parte nel film Aloha Summer.

Una volta che si è trasferita a Los Angeles, in California, Tia Carrere ha cominciato a lavorare come modella e come attrice. La sua prima parte di rilievo è arrivata con Fusi di testa, simpatico film cult degli anni 90 in cui ha la parte di una rockstar cinese, un ruolo in cui si è trovata particolarmente a suo agio, visto che negli 80s ha fatto parte di una band hard rock che suonava cover di AC/DC e Black Sabbath. Come cantante solista ha poi pubblicato cinque album e vinto due prestigiosi Grammy Awards.

Negli anni 80, all'inizio della sua carriera, Tia Carrere ha rifiutato una parte nella celebre serie tv Baywatch.

La sexy Tia Carrere nel gennaio del 1993 ha conquistato la copertina della popolare rivista Playboy.

Tia ha alle spalle due matrimoni, entrambi finiti: quello con il produttore Elie Samaha, durato dal 1992 al 1999, e quello con il giornalista e fotografo Simon Wakelin, con cui è stata sposata dal 2002 al 2010. Con quest'ultimo ha avuto una figlia, Bianca, nata nel 2005.