15 luglio 2016

The Dark Tower, le anticipazioni di Idris Elba e Matthew McConaughey

Gli attori parlano dei loro personaggi nella pellicola tratta dalla saga di Stephen King

 

Stephen King è sempre più presente nei cinema. Giusto questa settimana è arrivato nelle sale italiane Cell, il film con John Cusack e Samuel L. Jackson tratto dal suo omonimo best seller del 2006 e ora anche un altro suo successo, anzi una saga di successo, sta per approdare su grande schermo.

 

Guarda il trailer italiano del film Cell

 

La serie di romanzi di The Dark Tower diventerà una pellicola, prevista in uscita nei cinema statunitensi il 17 febbraio del 2017, e nel frattempo a fornire qualche anticipazione riguardante i loro personaggi sono stati i due protagonisti: Idris Elba e Matthew McConaughey.

 

Idris Elba, che ha la parte del pistolero Roland Deschain, ha affrontato il tema razziale: “È meglio se non si affronta la situazione come se fosse importante. Non dovrebbe esserci alcuna differenza. Il personaggio è stato scritto nell'immaginazione di Stephen King, potrebbe essere di ogni colore. È capitato che sia stato scelto io, ma non penso ci sia alcuna differenza solo perché negli artwork è ritratto come un uomo bianco... penso però che sia grandioso, perché rappresenta un aspetto della società contemporanea in cui non è importante l'etnia. Le persone pensano 'Un bravo attore è semplicemente un bravo attore'”.

 

Matthew McConaughey, che interpreta lo stregone Walter, sul suo personaggio ha invece anticipato: “Volevamo avere un approccio molto umano e realistico. Non volevamo esagerare con gli elementi fantastici. Avrebbe fatto perdere l'umanità del personaggio. Per me Walter è un uomo che porta alla luce le ipocrisie”.

 

Riguardo al rapporto con Roland, McConaughey ha aggiunto: “Non è letteralmente il Diavolo, ma si può pensare a lui come se lo fosse. È l'unico vero avversario che ho. Espongo le ipocrisie e lui è il più vicino a essere una persona pura. È il suo essere persistente, la sua capacità di essere buono e altruista. Per me lui è molto prezioso. Non voglio quasi che esca di scena. Voglio mantenere viva la sua voglia di vendetta perché mi trovi. Il mio bisogno, il mio desiderio e la mia missione sono distruggere la Torre. Il mio amore, la mia adorazione, la mia musa e la mia ombra sono Roland”.