06 settembre 2017

Star Wars: Episodio IX, Colin Trevorrow non sarà più il regista

Dopo quanto successo con lo spin-off su Han Solo, un nuovo “divorzio” in casa Lucasfilm

 

Dura la vita per un regista della saga di Star Wars. Ne sanno qualcosa Phil Lord e Christopher Miller, nelle scorse settimane licenziati dalla Lucasfilm, che ha deciso di affidare la regia del film spin-off sulle avventure del giovane Han Solo al più affidabile Ron Howard. Ora ne sa qualcosa anche Colin Trevorrow, che non siederà più dietro la macchina da presa di Star Wars: Episodio IX, come precedentemente previsto.

Il regista di Jurassic World è così costretto a dire addio alla galassia di Guerre stellari. A comunicarlo è la Disney, che ha rilasciato un breve comunicato in cui non vengono specificate nel dettaglio le ragioni del “divorzio”, né tantomeno il nome del sostituto: “La Lucasfilm e Colin Trevorrow hanno deciso consensualmente di terminare il loro rapporto lavorativo per Star Wars: Episode IX. Colin è stato uno splendido collaboratore durante tutto il processo di sviluppo, ma le nostre visioni del progetto erano diverse. Auguriamo a Colin il meglio e rilasceremo presto nuove informazioni sul film”.

 

Secondo alcune indiscrezioni, pare che la separazione sia dovuta a un disaccordo riguardante la sceneggiatura. Qualcun altro sostiene invece che Trevorrow sia stato messo in discussione dopo il flop di pubblico e critica del suo ultimo film, il drammatico The Book of Henry.

 

Come già successo per la pellicola su Han Solo, anche per Episodio IX si scatenerà presto il toto-nomi sul suo rimpiazzo. Tu chi vorresti come regista?

 

No, Ron Howard no. È già impegnato!