16 luglio 2018

Stanley Kubrick: trovata la sceneggiatura inedita di Burning Secret

Un professore di cinema ha scovato uno script che il regista scrisse più di 60 anni fa

 

Nel corso della sua incredibile carriera, che ha segnato per sempre la storia del cinema, Stanley Kubrick ha diretto 13 lungometraggi, quasi tutti capolavori indimenticabili, da 2001: Odissea nello spazio ad Eyes Wide Shut, passando per Arancia meccanica e Shining. Prima della sua scomparsa nel 1999, il geniale regista ha però lasciato anche alcuni progetti incompiuti. A.I. - Intelligenza artificiale ad esempio è stato realizzato da Steven Spielberg nel 2001 proprio a partire da una sua idea rimasta irrealizzata. Adesso è spuntata fuori una sua sceneggiatura completa del tutto inedita.

 

È stato trovato lo script di 100 pagine di Burning Secret, un progetto che si riteneva andato perduto per sempre. Così non è. La sceneggiatura in questione è stata scritta da Kubrick nel 1956 con Calder Willingham ed è stata pensata come la trasposizione per il grande schermo del racconto Bruciante segreto di Stefan Zweig. In quel periodo Stanley Kubrick sperava di portare lo script nei cinema, ma alla fine optò invece per Orizzonti di Gloria, uscito nel 1957, e di Burning Secret non se ne fece più nulla.

 

A compiere il sensazionale ritrovamento è stato Nathan Abrams, un professore di cinema della Bangor University, nel Galles, che al Guardian ha rivelato: “Non potevo crederci. È elettrizzante, credevamo che questo progetto fosse andato perduto. Gli appassionati di Kubrick sanno che voleva farlo, ma nessuno pensava avesse terminato una sceneggiatura completa”.

 

Nathan Abrams parla della potenziale pellicola come di un possibile opposto di Lolita: “In Burning Secret il protagonista diventa amico di un figlio per conquistare la madre. In Lolita, sposa la madre per conquistare la figlia. Penso che nel 1956 sarebbe stato un film difficile da realizzare. Ma ce la fece nel 1962 con Lolita...”.

 

Chissà se oggi, a oltre 60 anni dalla sua scrittura, la sceneggiatura sarà portata in sala da qualche temerario che vorrà confrontarsi con il “leggermente” impegnativo confronto con Kubrick. Forse Christopher Nolan, oppure di nuovo Steven Spielberg?