07 luglio 2017

Spider-Man: Homecoming, Tom Holland paragona Peter a Marty McFly

Il nuovo interprete dell'Uomo Ragno protagonista anche di un simpatico video con le audizioni per ottenere la parte

 

Salvo sorprese, questo dovrebbe essere il grande weekend dell'Uomo Ragno. Spider-Man: Homecoming è appena approdato nelle sale italiane e a partire da oggi arriva anche in quelle statunintensi e le previsioni dei suoi incassi promettono molto bene.

 

Guarda il trailer italiano di Spider-Man: Homecoming

 

Qual è stata una delle fonti d'ispirazione principali per la nuova versione delle avventure di Peter Parker? Sembra che, più che alle precedenti pellicole con Tobey Maguire e con Andrew Garfield, il regista Jon Watts e il protagonista Tom Holland abbiano guardato a... Ritorno al futuro e a Marty McFly, il personaggio portato sul grande schermo da Michael J. Fox.

Nel corso di un'intervista rilasciata al sito Movieplayer.it, il nuovo interprete di Spider-Man ha dichiarato infatti: “Per me quei film sono rivoluzionari. Marty è un personaggio di cui mi sono innamorato subito. Ammetto però che era qualcosa di cui mi ero dimenticato, finché Jon non ne ha parlato. Riguardandoli ho capito perché volesse farmi ricreare l'essenza di quel personaggio. Sono molto felice che mi abbia dato questo suggerimento”.

 

Se Peter Parker è il nuovo Marty McFly, il nuovo Doc Brown, il personaggio interpretato nella saga di Ritorno al futuro da Christopher Lloyd, è Tony Stark (Robert Downey Jr.)? Jon Watts precisa: “In realtà io sono Doc e lui è il mio Marty”.

 

Nel corso delle presentazioni in giro per il mondo di Spider-Man: Homecoming, Tom Holland ha inoltre realizzato un simpatico sketch per MTV: le sue (in teoria) fittizie, e tutte da ridere, audizioni per ottenere la parte nel cinecomics. Via al video.