05 luglio 2017

Spider-Man: Homecoming, niente sensi da ragno per Peter Parker

Il regista Jon Watts ha fornito qualche anticipazione sulle abilità del protagonista interpretato da Tom Holland

 

L'attesa ormai è finita. Ok... quasi finita. Spider-Man: Homecoming sarà nei cinema italiani a partire da domani, giovedì 6 luglio, e preannuncia varie novità.

 

La prima, probabilmente la più vistosa, è il nuovo volto dell'Uomo Ragno. A indossare il costume dell'eroe mascherato questa volta sarà Tom Holland che, stando a sentire le prime critiche arrivate da Oltreoceano, non fa rimpiangere troppo i precedenti interpreti cinematografici del personaggio: Tobey Maguire e Andrew Garfield. Almeno speriamo.

Nella pellicola diretta da Jon Watts, Spider-Man dovrà inoltre vedersela con un nuovo villain, l'Avvoltoio impersonato dall'ex Batman Michael Keaton, ma avrà anche qualche aiutino da parte di un mentore d'eccezione: Mister Tony Stark alias Iron Man (Robert Downey Jr., naturalmente).

 

Guarda il trailer italiano di Spider-Man: Homecoming con Tom Holland e Robert Downey Jr.

 

C'è però anche un altro cambiamento. Peter Parker nella nuova pellicola non svilupperà gli abituali sensi da ragno. Un particolare che non è certo sfuggito ai primi spettatori e che è stato spiegato dal regista Jon Watts in un'intervista: “Nei precedenti film su Spider-Man abbiamo visto spesso il suo Spider-Sense, stavolta non volevo mostrare le sue abilità in maniera così massiccia. Ma credo che sia un tema interessante da esplorare”.

 

C'è quindi da aspettarsi che Peter sviluppi altre abilità nei prossimi due capitoli, già annunciati, di questa nuova trilogia che ormai è cominciata nelle sale italiane. Sì, insomma, quasi.