21 maggio 2018

Spider-Man: Homecoming 2, Jake Gyllenhaal sarà il cattivone del film?

L'attore di Donnie Darko potrebbe debuttare nei cinecomics con il ruolo del villain Mysterio

 

Più volte nel corso della sua carriera ha rischiato di interpretare un supereroe. In passato è stato preso in considerazione per la parte di Spider-Man nella versione diretta da Sam Raimi e di recente è stato vociferato come nuovo Batman al posto di Ben Affleck. Adesso Jake Gyllenhaal potrebbe entrare a far parte dell'universo dei cinecomics, ma nella parte del villain di turno.

 

L'attore 37enne, che comunque in Donnie Darko una specie di eroe per quanto sui generis l'ha interpretato, sembra essere il favorito principale per la parte del cattivo Mysterio alias Quentin Beck, personaggio creato da Stan Lee e Steve Ditko, nel sequel di Spider-Man: Homecoming. La pellicola vedrà ancora alla regia Jon Watts e come protagonista nei panni dell'Uomo Ragno il confermatissimo Tom Holland.

 

A dirla tutta per il ruolo in un primo tempo la produzione aveva preso in considerazione Ryan Gosling. Una volta che la stella di La La Land ha dovuto dire di no, a causa di un altro impegno recitativo già preso, pare che la parte sia stata offerta a Gyllenhaal. A rivelarlo è stato un insider anonimo al tabloid britannico Sun: “I produttori non vedevano l'ora di firmare l'accordo con Ryan, ma lui era impegnato in un altro progetto. Jake è un'alternativa efficace con esperienza di villain alle spalle”.

 

Jake ha già interpretato personaggi non proprio positivi in Lo sciacallo - Nightcrawler e Okja, ma non ha mai recitato in un cinefumetto vero e proprio. Questa sarà la volta buona, o meglio la volta cattiva?

via GIPHY