29 giugno 2017

Smallville, 10 curiosità sulla super serie in arrivo su Paramount Channel

Una decina di aneddoti per arrivare pronti all'appuntamento con le avventure del giovane Superman

 

Un nuovo appuntamento super sta per arrivare nel preserale di Paramount Channel. A partire dal 10 luglio, ogni giorno dal lunedì al venerdì alle ore 14.20, ti aspetta... Smallville.

 

La serie sulle avventure del giovane Clark Kent interpretato da Tom Welling vola all'interno del palinsesto del canale 27 del digitale terrestre. Aspettando che Superman arrivi a salvarci dal caldo estivo con le sue rinfrescanti vicende, andiamo intanto a scoprire qualche curiosità riguardo a questa fantastica serie.

Tom Welling è perfetto nel ruolo di Clark Kent. E pensare che, proprio come Christopher Reeve, non era mai stato nemmeno un enorme fan di Superman, al punto che rifiutò la parte due volte prima di accettarla.

Tra gli attori che sono stati presi in considerazione per la parte del protagonista c'era anche Milo Ventimiglia. A lui alla fine è stato preferito Tom Welling, ma poi Milo è riuscito comunque a entrare nel mondo dei TV-Comics, grazie al ruolo di Peter Petrelli in Heroes.

Molti dei personaggi presenti in Smallville sono comparsi in fumetti, cartoni e film dedicati a Superman, ma uno centrale no. La bionda Chloe Sullivan (interpretata da Allison Mack) è stata creata dagli autori della serie Alfred Gough e Miles Millar.

Per un personaggio super, ci va una madre super. Nel ruolo della mamma adottiva di Clark, Martha Kent, c'è Annette O'Toole, già interprete di Lana Lang nel film Superman III del 1983.

Per non essere da meno, anche il padre adottivo di Clark, Jonathan Kent, è un volto noto. Nei suoi panni ritroviamo con piacere John Schneider, già mitico Bo Duke nella serie Hazzard.

Nella parte di Lana Lang, il primo grande amore di Clark Kent, c'è Kristin Kreuk, attrice canadese diventata poi protagonista anche della serie Beauty and the Beast. Nel 2005 è stata inserita al primo posto nella classifica delle donne più sexy del mondo dalla rivista statunitense Femme Fatales. A quanto pare Superman non è stato l'unico a essersi innamorato di lei...

Michael Rosenbaum ha un rapporto privilegiato con i personaggi fumettistici. In Smallville è molto convincente nei panni di Lex Luthor, ma l'attore è anche noto negli Usa per essere la voce di Flash nella serie animata Justice League e di recente si è visto nel film della Marvel Guardiani della Galassia Vol. 2 nel ruolo di Martinex.

Hatley Castle, la villa dei Luthor presente in Smallville, è particolarmente amata dai personaggi fumettistici, al punto che è stata utilizzata anche come location per la scuola di Xavier nella saga degli eroi mutanti a partire dalla pellicola X-Men 2 di Bryan Singer.

Tra i volti celebri che compaiono all'interno di Smallville c'è anche quello di Jensen Ackles. L'attore si era già fatto notare in Dark Angel e Dawson's Creek e nella quarta stagione della serie sul giovane Clark Kent ha il ruolo di Jason Teague. Un ottimo trampolino di lancio per la sua carriera, decollata definitivamente subito dopo questa parte, quando è diventato il protagonista insieme a Jared Padalecki della longeva Supernatural, attualmente confermata per una tredicesima stagione. Da Superman a Supernatural, un passaggio estremamente naturale.

Smallville è una serie composta da 10 stagioni, per un totale di 218 episodi. Esiste però anche un'undicesima stagione, destinata non al piccolo schermo bensì alle fumetterie: Smallville Season 11 è un fumetto pubblicato dalla DC Comics.