19 ottobre 2016

Le sitcom si lavano in famiglia

Un paio di set, dei personaggi che funzionano, le battute giuste e bam!, la formula per uno show di successo dai costi ridotti è in tavola. Tra le miriadi di sitcom statunitensi che raccontano, tra una gag e una risata registrata, le vicende di una famiglia americana, ne abbiamo scelte cinque storiche degli anni 80 e 90. Una risata di naso alla Steve Urkel e possiamo cominciare! di Alessandro “DocManhattan” Apreda
Serie simbolo degli anni 90, andata in onda negli USA per sei stagioni tra il ’93 e il ’96, La Tata (The Nanny) era scritta, prodotta e interpretata da Fran Drescher. La tata Francesca Cacace arriva a casa degli Sheffield ed è tutto un ricordare le sue origini ciociare, i parenti di Frosinone, etc. Solo che… era tutto inventato nell’adattamento italiano: in originale il personaggio si chiamava infatti Fran Fine e in ballo c’erano le sue radici ebraiche, le stesse della Drescher.
La curiosità: Fran Drescher e Charles Shaughnessy (il signor Sheffield) hanno di nuovo recitato insieme nel 2005 in A Casa di Fran (Living With Fran), sitcom con cui l’attrice è tornata in TV dopo sei anni di assenza.
E parlando di nomi cambiati nella versione italiana, non tutti sanno che quello della famiglia Robinson nella versione originale (intitolata The Cosby Show) era Huxtable. La storia del ginecologo Heathcliff Huxtable/Robinson, detto Cliff, di sua moglie Patricia e dei loro figli. Peccato che le brutte (ma brutte, eh) vicende giudiziarie di Cosby ne abbiano appannato il ricordo: era bello pensare ai suoi maglioni terrificanti sfoggiati per anni nella sitcom.
La curiosità: I Robinson hanno avuto uno spin-off durato sei stagioni, Tutti al college (A Different World), incentrato sulla figlia Denise (Lisa Bonet). Qui il titolo italiano fu semplicemente sfortunato, perché Denise mollava il collage dopo un anno e le altre cinque stagioni le viveva in famiglia.
Altra serie ricordata con affetto da chi campeggiava davanti alla TV vent’anni fa è Genitori in blue jeans (Growing Pains), telefilm durato sette stagioni a cavallo tra gli anni 80 e 90, che trasformò Kirk Cameron in soggetto da poster per le camerette di milioni di ragazzine e che lanciò un giovane attore che avrebbe fatto parlare molto di sé, tale Leonardo DiCaprio.
La curiosità: Cameron visse gli ultimi anni sul set di Genitori in Blue Jeans in continui litigi con i produttori. E non erano solo vezzi da star. Trovata la fede e diventato un membro della Chiesa Battista, prese a lamentarsi di ogni tema adulto o sconveniente, poi chiese (e ottenne) che la fidanzata di Mike, il suo personaggio, venisse eliminata dal telefilm, perché interpretata da un’ex coniglietta di Playboy, Julie McCullough.
Otto sotto un tetto (Family Matters) è la prova più evidente di come sia il pubblico a decidere l’andamento di molti show TV. Ok, magari non funziona con Game of Thrones, ma con le sitcom è facile che un personaggio secondario diventi il protagonista semplicemente perché amato dagli spettatori. È quello che è successo nella storia della famiglia Winslow, con i riflettori che si sono spostati sempre più sul loro strambo vicino di casa, Steve Urkel. Il suo “Did I do that?” (da noi “Sono stato io a fare questo?”) è diventato un tormentone, il “Che cavolo stai dicendo, Willis?” degli anni 90.
La curiosità: Jaleel White continuava a crescere durante la serie, perciò, per conservare la sua faccia da Steve Urkel, i produttori gli imposero di radersi tutti i giorni e di non fare palestra. Messi da parte gli occhiali di Steve, White il fisico l’ha messo su eccome: nelle sue tante comparsate in serie recenti è praticamente irriconoscibile.
Per quasi dieci anni, Casa Keaton (Family Ties) ci ha portato a casa di una famiglia di Los Angeles, con due genitori con un passato da figli dei fiori e con un figlio post-adolescente, Alex, che ama l’economia e Ronald Reagan (il grande Michael J. Fox). Nella serie appaiono tanti altri volti celebri di Hollywood, da Tom Hanks allo sfortunato River Phoenix, da Geena Davis a Courteney Cox.
La curiosità:Tracy Pollan ha interpretato in Casa Keaton la fidanzata di Alex. Con Michael J. Fox nacque davvero del tenero: i due si sono sposati nell’88, stanno ancora insieme e hanno avuto quattro figli!