10 luglio 2017

Shia LaBeouf è stato (di nuovo) arrestato: ecco perché

L'attore di Transformers e Nymphomaniac ha ancora avuto problemi con la legge

 

Oops!... He did it again. Nuovi guai con la giustizia per Shia LaBeouf.

L'attore dei primi tre episodi della saga dei Transformers è stato arrestato dalla polizia di Savannah, in Georgia, con l'accusa di “ostruzione, comportamento molesto e stato di ebbrezza in luogo pubblico”, come dichiarato dall’ufficio dello Sceriffo della Contea di Chatham. In altre parole: era ubriaco fradicio. Dopo essere stato messo in manette alle prime luci dell'alba di sabato 8 luglio, Shia ha già pagato la cauzione di 7 mila dollari ed è ora di nuovo in libertà.

 

Scopri 5 curiosità su Shia LaBeouf

 

La polizia di Savannah ha fatto sapere che l'interprete di Nymphomaniac e American Honey: “È diventato riottoso, ha cominciato a utilizzare un linguaggio volgare e parole blasfeme davanti alle donne e ai bambini presenti. Gli è stato intimato di andarsene, ma si è rifiutato, e la sua aggressività verso l'agente che lo aveva fermato è aumentata. Quando il poliziotto ha cercato di arrestarlo, LaBeouf è fuggito verso un hotel adiacente. È successivamente stato arrestato all'interno della struttura dove il suo comportamento molesto è continuato”. A scatenare il comportamento aggressivo di Shia LaBeouf pare sia stato il rifiuto di un passante a cui aveva chiesto una sigaretta.

 

Per lui non si tratta del primo arresto. Nell'ottobre del 2015 era stato portato via dagli agenti di Austin, in Texas, per condotta molesta e l'anno precedente le manette erano scattate per aver acceso una sigaretta e insultato alcune persone all'interno dello storico locale di New York City Studio 54, oltre a essere stato fermato in passato pure per guida in stato d'ebbrezza. All'inizio di quest'anno era invece stato arrestato, e subito dopo rilasciato, per essersi scontrato con un uomo durante le riprese di una video installazione anti Donald Trump dal titolo He Will Not Divide Us.

 

Shia si trova attualmente in Georgia per girare The Peanut Butter Falcon, pellicola diretta da Tyler Nilson e Mike Schwartz che vanta nel cast anche Dakota Johnson e Bruce Dern. Prossimamente lo vedremo inoltre in Borg vs. McEnroe, nei panni del controverso tennista John McEnroe. Un ruolo in cui, come possiamo vedere dal trailer della pellicola, sembra perfettamente a suo agio.