23 aprile 2018

Sherlock Shock: Benedict Cumberbatch dà del patetico a Martin Freeman

Sherlock VS Dottor Watson, ecco cos'hanno detto i due attori protagonisti della serie britannica

 

Amici nella serie, nemici nella realtà? È scoppiato un caso diplomatico tra i due protagonisti della serie Sherlock, che potrebbe avere effetti negativi e allontanare la possibilità di una quinta stagione. Benedict Cumberbatch ha appena replicato in maniera piuttosto seccata ad alcune recenti dichiarazioni rilasciate dal collega Martin Freeman.

via GIPHY

L'interprete del Dottor Watson nella serie cult britannica, attualmente nei cinema italiani con l'horror Ghost Stories, negli scorsi giorni aveva dichiarato che, stagione dopo stagione, diventa sempre più difficile mantenere le aspettative dei fan: “Sherlock è stata francamente di qualità altissima già dagli inizi. Quando cominci così in alto, è dura mantenere il livello. Le aspettative delle persone non hanno reso lo show divertente. Non è un qualcosa a cui lavorare con piacere, è più un: 'è meglio che fate bene, se no siete delle merde'. Non è più divertente. Dopo quattro stagioni, una pausa è venuta naturale. Sentiamo di aver dato abbastanza per ora e, secondo me, parte di questa sensazione è stata come la serie è stata ricevuta dal pubblico”. L'attore aveva inoltre paragonato il far parte di Sherlock a essere un membro dei Beatles.

 

Benedict non ha apprezzato granché questa uscita da parte di Martin, e in una recente intervista ha commentato le sue parole dicendo: “È veramente patetico se ciò è tutto quello che ti serve per arrenderti e voltare pagina. E perché? Per le aspettative? Non lo so. Non sono d’accordo”.

via GIPHY

Cumberbatch e Freeman metteranno da parte le loro divergenze e torneranno a lavorare insieme? Al momento il clima tra i due non è certo dei migliori, ma noi in una quinta stagione di Sherlock continuiamo comunque a sperare.