18 novembre 2016

Shelley Duvall: rivelazione shock dell'attrice di Shining

L'interprete 67enne parla dei suoi problemi mentali in un'intervista che sta già dividendo

 

Shelley Duvall torna a far parlare di sé e purtroppo non per il lancio di un nuovo film. L'attrice nota soprattutto per la parte di Wendy, la moglie dell'inquietante Jack Torrance interpretato da Jack Nicholson in Shining, l'horror capolavoro diretto da Stanley Kubrick, negli ultimi anni era sparita dalle scene e ora sta per ricomparire in tv, con un'intervista in cui parla dei suoi problemi mentali che sta già facendo discutere, ancora prima della sua messa in onda.

 

La Duvall sarà ospite del programma del noto psicologo e conduttore statunitense Dr. Phil, di cui è stata già mostrata un'anteprima. L'attrice ha rilasciato delle dichiarazioni confuse e preccupanti, in cui afferma di essere convinta che Robin Williams, con cui aveva lavorato in Popeye – Braccio di ferro, sia ancora vivo e lei lo avrebbe incontrato: “Ho amato molto Robin, ma non credo sia morto”. Shelley Duvall sostiene poi di essere minacciata dallo sceriffo di Notthingham e lancia un allarmante appello: “Sto davvero male. Ho bisogno di aiuto”.

Contraria all'ospitata di Shelley Duvall nello show del Dr. Phil si è dichiarata Vivian Kubrick, la figlia del grande regista, che su Twitter ha scritto: “Lo sfruttamento che questa trasmissione fa di Shelley Duvall è una forma di LURIDO INTRATTENIMENTO davvero vergognoso. La mandate in onda nonostante stia soffrendo di una penosa malattia mentale. Ciò che le state facendo è spaventosamente crudele”.