13 dicembre 2016

Le serie tv più attese del 2017

Dalla novità Big Little Lies alla nuova stagione di Sherlock, i telefilm che non vediamo l'ora di vedere, o rivedere

 

Non solo cinema. Dopo aver visto i film più attesi del 2017, è ora di fremere per la trepidazione anche per un altro motivo: le serie tv.

Scopri i film più attesi del 2017

 

Quali sono i telefilm di cui non riusciremo a fare a meno nel corso del prossimo anno? È presto per dirlo, ma non è presto per cominciare a vedere alcune promettenti serie che ritorneranno, insieme ad alcune novità assolute, nel corso del 2017. Quelle per cui non vediamo l'ora che il nuovo anno abbia inizio!

Miniserie britannica creata da Steven Knight, l'autore di Peaky Blinders, che torna a lavorare con Tom Hardy dopo la fenomenale pellicola Locke. Questa volta i due vanno indietro nel tempo fino al 1800, con una vicenda che si preannuncia avventurosa e avvincente.

24 sta per tornare... di nuovo.

Dopo 8 stagioni e un film tv, il primo ritorno c'era stato nel 2014 con la stagione speciale 24: Live Another Day. Ora è la volta di un vero e proprio reboot, visto che il protagonista non sarà più lo storico Jack Bauer interpretato da Kiefer Sutherland, bensì il nuovo Eric Carter (Corey Hawkins). Quella di rivelarsi all'altezza di Bauer sarà una missione davvero impegnativa, ma non impossibile.

Dalla fortunata serie di romanzi scritti da Lemony Snicket, e dopo la versione cinematografica con Jim Carrey, ecco che la serie di sfortunati eventi diventa anche una serie tv. Il protagonista questa volta è Neil Patrick Harris, l'ex Doogie Howser della sitcom How I Met Your Mother, e le atmosfere “timburtoniane” fanno molto ben sperare.

Per gli appassionati di cinecomics, anzi di telecomics, il 2017 sarà un anno più che mai ricco. La sola Marvel ha pronte ben quattro nuove serie: le novità assolute Iron Fist e Legion, più The Punisher, spin-off incentrato sul personaggio interpretato da Jon Bernthal in Daredevil, e The Defenders, che vedrà in azione insieme Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist.

Dal romanzo cult di Neil Gaiman, una delle potenziali nuove serie cult del 2017. Tra gli autori dell'adattamento per il piccolo schermo c'è il sempre più lanciato Bryan Fuller, già dietro a Pushing Daisies, Hannibal e al nuovo Star Trek: Discovery, e nel cast ci sono tra gli altri Ian McShane, Ricky Whittle, Emily Browning, Jonathan Tucker, Peter Stormare e Gillian Anderson.

Oltre alla saga cinematografica, Star Trek sta per ritornare in orbita anche sul piccolo schermo. La nuova serie è stata creata da Bryan Fuller e Alex Kurtzman, è ambientata 10 anni prima rispetto a quella originale e si preannuncia davvero... spaziale.

Tra le new entry più promettenti della nuova annata televisiva c'è Big Little Lies. Una serie HBO creata da David E. Kelley (Ally McBeal), diretta da Jean-Marc Vallée (Dallas Buyers Club, Wild e Demolition) e con un cast di primissimo livello che comprende Nicole Kidman, Reese Witherspoon, Shailene Woodley, Laura Dern, Alexander Skarsgård e Zoë Kravitz. Niente male!

Al di là del clamoroso ritorno che trovate alla prima posizione di questa classifica, il 2017 vedrà anche un altro comeback a sorpresa. Nei prossimi mesi arriva la quinta stagione-evento di Prison Break, il thriller-action carcerario con protagonisti Wentworth Miller e Dominic Purcell, che proseguirà il racconto a distanza di 8 anni dal termine della quarta.

Benedict Cumberbatch e Martin Freeman stanno per tornare! La quarta stagione di Sherlock è ai nastri di partenza, sperando che non si riveli anche l'ultima.

La più attesa non può essere che lei, Twin Peaks. La serie creata da David Lynch e Mark Frost che all'inizio degli anni '90 ha sconvolto i sonni degli spettatori e rivoluzionato il mondo delle produzioni televisive, avvicinandole sempre di più ai livelli cinematografici, e persino a superarli, è pronta a tornare. A 26 anni dalla fine della seconda stagione, nel corso del 2017, probabilmente a inizio estate, arriverà la terza, ancora avvolta dal mistero. Il mistero più grande di tutti comunque è: sarà all'altezza del suo geniale passato?