17 febbraio 2017

Scarlett Johansson dopo il divorzio: la monogamia non è naturale

Dopo il secondo matrimonio finito, l'attrice di Ghost in the Shell spiega perché anche questa volta non è durata

 

Scarlett Johansson non sembra proprio una tipa da matrimonio. C'ha provato una prima volta, con il collega Ryan Reynolds, e le nozze sono durate meno di tre anni. Ha quindi ritentato con il giornalista francese Romain Dauriac, con il quale ha anche avuto una figlia, ma pure in questo caso il matrimonio è giunto al termine. I due, che si erano sposati con una cerimonia privata nell'ottobre del 2014, si sono separati già durante l'estate del 2016, sebbene la notizia della loro rottura sia venuta fuori soltanto nelle ultime settimane.

 

Come mai le nozze della splendida attrice non durano? A spiegarlo è lei stessa, in una nuova intervista concessa a Playboy, in cui ha dichiarato: “Penso che l'idea del matrimonio sia molto romantica. È una bella idea, davvero, e nella pratica può essere una cosa molto bella, ma non credo che sia naturale essere persone monogame. Potrei essere condannata per questo, ma credo che la monogamia richieda lavoro. Un sacco di lavoro”.

 

Guarda il Close Up di Paramount Channel dedicato a Scarlett Johansson

 

Scarlett ha quindi ribadito il concetto: “Il fatto che sia un tale lavoro per tante persone dimostra che non è naturale. È qualcosa che rispetto molto e a cui ho partecipato, ma va completamente contro l'istinto di guardare al di là. Essere sposati è diverso dal non esserlo, anche se qualcuno ti dice il contrario. È una bella responsabilità, bella ma una responsabilità”.

 

Dopo queste parole, abbiamo come il sospetto che la Johansson prima di fare un tentativo numero 3 con il matrimonio ci penserà prima molto bene...