21 agosto 2017

Samuel L. Jackson e Magic Johnson scambiati per profughi: il caso sul web

La foto pubblicata su Facebook dal giornalista Luca Bottura scatena la rete, Nina Moric compresa

 

Uno scatto sta rilanciando il problema delle fake news e delle bufale che circolano in rete, soprattutto sui social network. A scatenare l'ultimo caso mediatico sul web, che vede come inconsapevoli protagonisti Samuel L. Jackson e Magic Johnson, è stato il giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e autore televisivo Luca Bottura.

 

Per realizzare un singolare esperimento sociale, Bottura ha preso un'immagine dell'attore feticcio di Quentin Tarantino mentre si trova in vacanza in Italia, a Forte dei Marmi, ed è seduto su una panchina insieme all'ex campione di basket Magic Johnson. Lo scatto delle due celebrità è accompagnato dalla scritta: “Risorse boldriniane a Forte dei Marmi fanno shopping da Prada coi 35 euro. Condividi se sei indignato!”.

Qualcuno in rete ha subito riconosciuto l'intento ironico dell'immagine, ma sono anche tanti quelli che hanno invece preso la foto seriamente e l'hanno condivisa indignati, credendo che i due fossero dei profughi.

 

Tra chi è cascata nella trappola del giornalista c'è anche Nina Moric. La showgirl, modella e cantante croata ha condiviso la fotografia sul suo profilo Facebook, commentando: “Vedere anche in località turistiche come Forte Dei Marmi e Milano Marittima immigrati che bivaccano sulle panchine con i nostri 35 euro è veramente troppo”.

La Moric ha poi ribattuto alle critiche e alle accuse di razzismo che le sono piovute subito addosso dichiarando che non è stata colta l'ironia della sua affermazione. Sarà davvero così?

Intanto Luca Bottura ha pubblicato i risultati della sua particolare indagine social: “Il 40% ha capito la provocazione, il 30% si è indignato davvero e un 20% ha creduto che fosse un reale meme razzista”.