04 maggio 2018

Roman Polanski e Bill Cosby espulsi dall'Academy

Cartellino rosso per il regista di Rosemary's Baby e l'attore de I Robinson, travolti dalle accuse di molestie sessuali

 

Tempo di espulsioni, per una volta non nel mondo del calcio ma in quello del cinema. L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha deciso di cacciare Bill Cosby e Roman Polanski in seguito agli scandali sessuali che li hanno travolti.

 

L'ex star della sitcom anni '80 I Robinson è stata di recente condannata per violenze sessuali su una donna, Andrea Constand, ed è ora in attesa della sentenza del giudice, che potrebbe assegnargli una pena fino a 30 anni di reclusione. Il regista di Rosemary's Baby e Il pianista è invece già da diversi anni ricercato negli Usa con l'accusa di stupro nei confronti di una minorenne, avvenuto nel 1977.

 

Nei confronti di entrambi è adesso scattato il “cartellino rosso” da parte dell'Academy, che ogni anno decide i premi Oscar e di cui i due facevano fino a ieri parte. L'organizzazione ha spiegato la sua decisione affermando: “Il board continua a incoraggiare standard etici che richiedono ai membri di confermare i valori dell’Academy di rispetto per la dignità umana”.

 

Tramite il suo avvocato, Polanski ha fatto sapere di essere “accecato” da questa decisione e ha annunciato l'intenzione di essere ascoltato dall'Academy per chiedere di rimanere a far parte dei membri.