21 aprile 2017

Roberto Saviano al lavoro su una serie tv su Gheddafi

L'autore di Gomorra scriverà la sceneggiatura insieme al regista Nadav Schirman

 

Il progetto suona molto ambizioso, ma anche molto promettente. Roberto Saviano ha annunciato di essere al lavoro su una serie tv, e già questa è una notizia interessante, ma non è finita qui. Lo scrittore ha rivelato che sarà incentrata sulla vita di un personaggio decisamente controverso: Mu'ammar Gheddafi.

 

Il dittatore libico ucciso il 20 ottobre del 2011 ritornerà a vivere in una serie biografica che sarà intitolata semplicemente Gheddafi (titolo internazionale Gaddafi), sarà girata in inglese e vedrà la co-produzione dell'italiana Palomar con la canadese Entertainment One. L'autore di Gomorra scriverà la sceneggiatura in collaborazione con Nadav Schirman, il regista del documentario Il figlio di Hamas (The Green Prince).

 

Saviano ha fornito qualche prima anticipazione su ciò che dovremo aspettarci: “La serie sarà incentrata su un guerriero, un sognatore che diventa un tiranno selvaggio e spietato. Un magnate del petrolio multimilionario e un oppressore feroce. È la storia di un avventuriero del deserto, un tiranno rockettaro, uno che si prendeva la responsabilità di attacchi terroristici a cui però non aveva mai preso parte, e che fingeva di aver stretto amicizia con gruppi terroristici che non aveva in realtà mai conosciuto. E questo per ottenere il monopolio di uno dei più importanti fattori: la paura”.

 

Il presidente della Palomar Carlo Degli Esposti l'ha definita: “Un'inedita, visionaria e tragica storia di follia su un uomo con un desiderio”. Una storia che siamo sicuri Saviano riuscirà a raccontare in maniera avvincente.