27 marzo 2017

Robert Rodriguez, sarà lui a dirigere il remake di 1997: Fuga da New York?

Il regista di Dal tramonto all'alba è il favorito per realizzare la nuova versione del cult del 1981 di John Carpenter

 

Da un grande regista a un altro. Rifare un cult movie come 1997: Fuga da New York di John Carpenter è un'operazione che potrebbe far storcere il naso di molti fan dell'originale, ma la scelta del nome che dovrebbe occuparsene fa ben sperare: Robert Rodriguez.

 

Il fido compare di Quentin Tarantino, nonché regista di numerose ottime pellicole come Dal tramonto all'alba, Spy Kids, The Faculty, Sin City, Grindhouse – Planet Terror e Machete, è in trattative per realizzare la nuova versione della pellicola del 1981 che vedeva come protagonista un'esaltante Kurt Russell nei panni del mitico “Jena” Plissken (in originale “Snake” Plissken).

Secondo quanto riportato da The Tracking Board l'accordo non si sarebbe ancora chiuso, ma il regista statunitense di origini messicane appare al momento come il frontrunner per dirigere il remake. John Carpenter, che nel 1996 aveva girato anche il sequel Fuga da Los Angeles, questa volta non siederà dietro la macchina da presa, ma sarà comunque produttore esecutivo del progetto. A curare la sceneggiatura ci sarà invece Neil Cross, il creatore della serie made in Britain Luthor.

 

A questo punto scattano in automatico un paio di domande: ce la farà Robert Rodriguez a non far rimpiangere John Carpenter e, soprattutto, chi prenderà il posto di Kurt Russell come protagonista del remake?