08 novembre 2018

Robert Pattinson stava per prendere a botte il regista di The Lighthouse

L'attore di Twilight è quasi venuto alle mani durante le riprese della sua nuova pellicola horror

 

Di Robert Pattinson sapevamo che è un divo particolarmente schivo e riservato, che ci tiene a mantenere privata la sua vita privata. Adesso però di lui conosciamo anche un altro aspetto, decisamente inaspettato: l'ex protagonista della saga di Twilight ha un bel caratterino.

via GIPHY

Nel corso delle riprese del suo nuovo film The Lighthouse, Robert è quasi venuto alle mani con il regista del lavoro Robert Eggers, già autore dell'acclamato The Witch. La pellicola è un horror dalle tinte fantastiche ambientato all'inizio del XX secolo in un faro isolato della Nova Scotia ed è liberamente ispirato ad alcune leggende marittime.

 

La lavorazione del film, atteso in uscita nei cinema mondiali nel 2019, è stata tutt'altro che semplice. Le condizioni imposte dal regista statunitense alla sua opera seconda sono state decisamente estreme e il protagonista non è sempre stato contento di ciò.

 

In un incontro con il magazine Interview, lo stesso Pattinson ha svelato: “Non sono mai stato così vicino a dare un cazzotto a un regista. Per quanto voglia bene a Robert, dopo aver fatto cinque ciak di fila su una spiaggia, gli ho detto: 'Ma che cazzo sta succedendo? Sembra che tu mi stia sparando acqua in faccia con una manica da pompiere.' E lui mi ha risposto: 'È esattamente quello che sto facendo.' Era una specie di tortura”.

 

Robert Pattinson ha però ammesso che i particolari metodi del regista: “Hanno creato un'energia interessante” sul set. Per poco però non ci scappava la rissa...