01 giugno 2017

Ritorno al futuro, fan multato perché era a 88 miglia orarie sulla DeLorean

Un giovane californiano è stato fermato dalla polizia mentre viaggiava come Marty McFly, o quasi...

 

Per la generazione cresciuta con il mito della saga di Ritorno al futuro, e non solo per loro, guidare la leggendaria DeLorean come Marty McFly/Michael J. Fox nei tre film è sempre stato un sogno. A realizzarlo ce l'ha fatta un fan, un certo Spencer White, ma la sua passione gli è costata cara.

 

Il giovane uomo californiano ha portato sua madre a fare un giretto in autostrada sulla sua DeLorean del 1982. Lanciato in corsia, stava andando a 85 miglia orarie. Inevitabilmente, il suo pensiero è andato subito a Ritorno al futuro. Nelle pellicole di Robert Zemeckis, infatti, per poter viaggiare nel tempo è necessario portare l'auto alla velocità di 88 miglia orarie (circa 140 chilometri all'ora).

 

Guarda il fan trailer dell'ipotetico Ritorno al futuro 4

 

Come ha dichiarato lo stesso Spencer White, nella sua ricostruzione di quanto accaduto: “Ho pensato: 'Portiamola a 88 miglia orarie, me ne mancano solo tre'. A questo punto cos'è successo?

Spencer e la madre non sono tornati indietro nel tempo, bensì sono stati fermati da un'auto della polizia. L'agente che li ha fatti accostare ha notato divertito che stavano andando esattamente alla velocità di 88 miglia orarie, ed è così scattata la multa. White per fortuna l'ha presa sul ridere: “Forse, se avessi avuto il flusso canalizzatore, non mi avrebbe multato!”.