14 marzo 2017

Quello che non uccide: chi sarà la nuova Lisbeth Salander?

Nel 2018 arriverà l'adattamento del sequel della saga di Millennium, ma come protagonista non ci sarà più Rooney Mara

 

Sul fronte della saga di Lisbeth Salander c'è una notizia buona e una cattiva. Quello che non uccide, il romanzo scritto da David Lagercrantz come seguito della celebre trilogia Millennium del compianto Stieg Larsson, diventerà un film e c'è già una data d'uscita, almeno nei cinema statunitensi: il 5 ottobre del 2018.

 

L'atteso adattamento quindi si farà, è ufficiale, ed è stato trovato anche il regista che lo dirigerà. Come vociferato nelle scorse settimane si tratta di Fede Alvarez, talento uruguaiano che si è fatto notare per il remake de La casa e per il recente Man in the Dark.

 

La news meno felice è invece quella che nella parte della protagonista femminile non ci sarà più Rooney Mara, l'attrice che aveva molto ben impressionato nel precedente Millennium - Uomini che odiano le donne di David Fincher.

Adesso chi prenderà il suo posto?

 

Per interpretare la parte della mitica hacker dal look cyberpunk Lisbeth Salander, che negli adattamenti cinematografici svedesi della saga era stata interpretata da Noomi Rapace, cominciano a circolare i primi nomi. Tra le attrici vociferate ci sarebbero anche Natalie Portman e Scarlett Johansson, ma per il momento si tratta solamente di rumors. La caccia alla nuova Lisbeth è quindi cominciata. Tu chi vedresti bene in questo ruolo?