04 gennaio 2018

Paul Sorvino contro Weinstein: Ucciderei quel figlio di...

La reazione del padre di Mira Sorvino allo scandalo sessuale che vede come protagonista il famigerato produttore

 

Tra le vittime delle molestie e del sistema di ricatti messo in atto da Harvey Weinstein, venuto a galla negli ultimi mesi, c'è anche Mira Sorvino. La carriera dell'attrice premio Oscar per La dea dell'amore è stata distrutta, o se non altro pesantemente ostacolata, dal famigerato produttore e la cosa non ha certo fatto piacere a suo padre, Paul Sorvino, attore visto in film come Quei bravi ragazzi, Romeo + Giulietta di William Shakespeare e il recente L'eccezione alla regola.

 

Negli scorsi giorni Peter Jackson ha rivelato di come Harvey Weinstein e suo fratello Bob gli avessero fatto pressioni per non scegliere per il cast de Il Signore degli Anelli attrici come Ashley Judd e appunto Mira Sorvino: “Ricordo che ce le presentarono come un incubo da evitare a tutti i costi. Credo che la cosa accadesse nel 1998. All'epoca non avevo motivo per mettere in discussione quello che dicevano, ma oggi mi rendo conto che potesse far parte della campagna di diffamazione messa in atto dalla Miramax. Ora sospetto che ci abbiano fornito false informazioni su due donne di grande talento”.

 

Come ha reagito alla notizia Paul Sorvino, il padre di Mira? Ecco cosa ha dichiarato a proposito di Harvey Weinstein al sito TMZ: “Se dovessi incontrarlo per strada penso che si ritroverebbe, in qualche modo e magicamente, per terra. Dovrebbe sperare di andare in prigione. Lo farà sicuramente. Sarebbe meglio per lui se andasse in carcere, perché se non accadesse dovrebbe incontrarmi. E ucciderei quel figlio di puttana. Se avessi saputo quanto accaduto ora non potrebbe camminare. Sarebbe su una sedia a rotelle. Mia figlia è una persona meravigliosa e non merita di essere stata trattata in quel modo da questo maiale. Quindi quel porco avrà la sua punizione. Andrà in prigione e morirà dietro le sbarre, ma se non lo farà... 'Harvey, vieni qui, ho delle notizie per te!'”.