17 giugno 2016

Paul Dano, la top 5 dei suoi ruoli migliori

Da Youth – La giovinezza a Little Miss Sunshine, le parti in cui recuperare il talento del giovane attore

 

Paul Dano è uno dei giovani attori più talentuosi oggi in circolazione eppure, nonostante l'apprezzamento di registi come Paul Thomas Anderson e il nostro Paolo Sorrentino, non è ancora riuscito a sfondare del tutto. Poco male. Il 19 giugno l'interprete statunitense festeggia appena 32 anni e quindi ha ancora tutto il tempo per imporsi a Hollywood come meriterebbe.

 

Augurandogli un buon compleanno, andiamo intanto a rivedere quelle che sono state finora le sue performance recitative migliori, o se non altro i ruoli in cui l'abbiamo preferito. Ecco la nostra Paul Dano top 5.

Nel suo film post-La grande bellezza, Paolo Sorrentino ha regalato a Paul Dano un ruolo piccolo, eppure capace di rimanere impresso. Il neo 32enne è infatti qui un attore che, per prepararsi alla parte, se ne va in giro vestito da... Adolf Hitler.

Paul Dano ne Il petroliere di Paul Thomas Anderson ha offerto una prova, anzi una doppia prova, davvero intensa e a tratti anche inquietante, nei panni dei due gemelli Eli e Paul Sunday. A dispetto del suo volto da bravo ragazzo, il giovane attore è particolarmente convincente anche in ruoli ambigui e da villain, come dimostrano pure 12 anni schiavo e Prisoners.

Nel biopic dedicato a Brian Wilson, lui e John Cusack fanno a gara di bravura nella parte del leader dei Beach Boys, nelle due versioni da giovane e da più adulto. Un ruolo a metà, “smezzato” con il collega, ma interpretato da entrambi in maniera unica.

 

Guarda la foto gallery dedicata al film Love & Mercy

Una commedia romantica indie molto originale che presenta persino qualche spunto fantasy. In Ruby Sparks Paul Dano è uno scrittore capace di dar vita alla protagonista del suo nuovo romanzo. Letteralmente.

Dopo aver cominciato a farsi notare dal grande pubblico nella divertente commedia adolescenziale La ragazza della porta accanto, dove ha la parte del nerd, Paul Dano si impone come uno dei volti nuovi più da tenere d'occhio con Little Miss Sunshine. Nel delizioso film d'esordio di Jonathan Dayton e Valerie Faris, autori poi anche di Ruby Sparks, è un ragazzo patito di Friedrich Nietzsche che ha fatto il voto del silenzio. Un ruolo davvero singolare, come un po' tutti quelli della sua carriera, ed è proprio per questo che lo adoriamo.