13 febbraio 2018

Paramount Channel festeggia il suo secondo compleanno con The Italian Jobs

Il documentario che racconta il rapporto tra Paramount Pictures e l'Italia sarà proposto in prima TV il 27 febbraio

 

Tanti auguri a noi, tanti auguri a noi!

Paramount Channel il prossimo 27 febbraio festeggerà il suo secondo compleanno. Per celebrare questa importante ricorrenza abbiamo però deciso di fare un regalo a tutti voi, affezionati spettatori.

via GIPHY

Il canale di intrattenimento di Viacom International Media Networks Italia, interamente dedicato agli “story lovers” e visibile sul 27 del digitale terrestre e sul canale 27 di Tivusat, martedì 27 febbraio in seconda serata, a partire dalle ore 23:20, proporrà un appuntamento speciale da non perdere.

 

In prima TV assoluta arriva il documentario The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia, il primo lungometraggio originale firmato Paramount Channel che racconta e celebra in modo inedito il rapporto unico che lega Paramount Pictures, una delle più importanti case cinematografiche degli Stati Uniti, al nostro Paese. La grande major hollywoodiana e il Belpaese sono legate da una relazione lunga e speciale, che il canale vuole celebrare con i suoi spettatori proprio in occasione del suo secondo compleanno.

 

Guarda le foto dietro le quinte di The Italian Jobs: Paramount Pictures e l'Italia

 

The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia è anche la storia di due uomini, due executive italo-americani, Pilade Levi e Luigi Luraschi, arrivati in Italia alla fine della Seconda Guerra Mondiale per rifondare la nostra industria cinematografica, i cui interventi hanno influenzato fortemente l’industria cinematografica mondiale: l’idea di produrre film europei, finanziati da fondi americani, è nata proprio in Italia con Paramount Pictures.

 

Scritto e diretto da Marco Spagnoli, il film è prodotto da Ascent Film da un’idea di Luca Cadura per Kenturio, è realizzato in collaborazione con Cinecittà Luce e Centro Sperimentale di Cinematografia e riporta le preziose testimonianze di grandi protagonisti dell’industria cinematografica italiana, come Enrico Lucherini, Felice Laudadio, Roberto Faenza, Tonino Pinto, Claudio Masenza, Gianni Bozzacchi, Don Most, Massimo Cristaldi, Paola Corvino e Franco Mariotti, più la partecipazione di alcuni “story lovers” d’eccezione: Greta Scarano, Andrea Delogu, Francesco Montanari, Francesco di Raimondo e Anna Pavignano. A impreziosire la pellicola è inoltre il voice over affidato ad Adriano Giannini, mentre le voci di Luca Argentero, Stefano Fresi e Greta Scarano sono state scelte per dare vita a estratti di lettere e diari dei protagonisti del documentario.

 

Insomma, buon compleanno a noi e buona visione a voi!

via GIPHY