16 giugno 2017

Nicole Kidman, le sue interpretazioni migliori

La top 5 delle migliori performance sul grande schermo dell'attrice australiana neo 50enne

 

Attrice, icona, star, diva. Nicole Kidman il 20 giugno compie 50 anni rimanendo una delle grandi protagoniste della scena cinematografica mondiale. L'attrice australiana è riuscita nella non facile impresa di scollarsi di dosso l'impegnativa etichetta di “moglie di Tom Cruise”, costruendosi una carriera eccellente a colpi di ottimi film e grandi interpretazioni.

 

Per quanto l'apice l'abbia toccato a cavallo tra la seconda metà degli anni '90 e i primi anni duemila, ancora oggi continua a rimanere uno dei volti più richiesti dal grande e pure dal piccolo schermo. Nicole Kidman è attesa prossimamente nella seconda stagione della serie Top of the Lake – Il mistero del lago e poi tornerà anche al cinema con due ottimi registi: Sofia Coppola, che l'ha voluta con sé per The Beguiled, remake di un film anni '70 con Clint Eastwood, e il greco Yorgos Lanthimos, autore di Kynodontas e The Lobster, che l'avra al fianco di Colin Farrell nel suo nuovo The Killing of a Sacred Deer.

 

Guarda il Close Up di Paramount Channel dedicato a Nicole Kidman

 

In attesa dei suoi nuovi progetti, andiamo a riscoprire le sue performance migliori del passato. Via alla nostra top 5 dedicata a Nicole Kidman.

Nonostante la sua enorme popolarità, la Kidman ha sempre avuto un occhio di riguardo per le produzioni piccole e d'autore, meglio se coraggiose. Come Dogville, film dall'ambientazione teatrale in cui il perfido regista danese Lars von Trier ne fa passare davvero di tutti i colori al suo povero personaggio.

A proposito di grandi registi e di pellicole coraggiose, Nicole Kidman al fianco dell'allora marito Tom Cruise ha avuto l'onore di lavorare con il maestro Stanley Kubrick, qui al suo ultimo film. Eyes Wide Shut è un'analisi quasi psicoanalitica del matrimonio talmente potente che quello tra i due attori protagonisti non ha retto molto a lungo dopo le riprese.

Nicole Kidman alle prese con un'interpretazione molto sentita e mimetica di Virginia Woolf, in cui la diva scompare del tutto dietro al personaggio della scrittrice britannica. Una performance così efficace da averle fatto guadagnare un (meritato) Oscar.

 

Dopo alcune parti da comprimaria in cui doveva fare i conti con l'ombra del popolare marito Tom Cruise come Giorni di tuono e Cuori ribelli, la Kidman nel 1995 dimostra per la prima volta di essere un'attrice impressionante in Da morire, gran bel film di Gus Van Sant in cui è una donna disposta a tutto pur di diventare famosa. Qui Nicole è davvero sexy e spietata... da morire.

Nicole Kidman nel corso della sua carriera ha offerto un sacco di prove notevoli. Dovendone scegliere una in particolare, il suo personaggio che più c'è rimasto nel cuore è però senza troppi dubbi quello brillante e drammatico al tempo stesso di Satine nell'irresistibile Moulin Rouge! firmato da Baz Luhrmann. Nicole al suo top sia per bellezza che per bravura, recitativa e pure canora.

 

Scopri 11 curiosità sul film Moulin Rouge!