30 maggio 2018

Nastri d'argento 2018: Sorrentino guida le nomination con Loro

Tra i film con il maggior numero di candidature anche Ammore e malavita e Dogman

 

Se i David di Donatello possono essere considerati un po' gli Oscar del cinema italiano, i Nastri d'argento possono invece essere visti quasi come i nostri Golden Globe. I premi assegnati dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani (SNGCI) hanno comunicato le nomination dell'edizione 2018, che vedono in prima fila il doppio lavoro di Paolo Sorrentino su Silvio Berlusconi.

 

Loro 1 e Loro 2, riuniti nel titolo unico Loro, guidano le candidature a quota 12. Tra gli altri film più nominati ci sono Ammore e malavita dei Manetti Bros. (9 candidature) e Dogman di Matteo Garrone (a quota 8).

 

Per il riconoscimento più ambito, quello di miglior film, Loro e Dogman se la dovranno vedere con Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher e A Ciambra di Jonas Carpignano. Il premio alla carriera quest'anno sarà invece consegnato a Gigi Proietti.

 

Di seguito puoi dare un'occhiata a tutte le nomination dei Nastri d'argento 2018, che saranno assegnati a Taormina il 30 giugno. Chi vincerà?

 

Miglior Film

A Ciambra – Jonas Carpignano

Chiamami col tuo nome – Luca Guadagnino

Dogman – Matteo Garrone

Lazzaro Felice – Alice Rohrwacher

Loro – Paolo Sorrentino

 

Miglior Regista

Paolo Franchi – Dove non ho mai abitato

Matteo Garrone – Dogman

Luca Guadagnino – Chiamami col tuo nome

Gabriele Muccino – A casa tutti bene

Susanna Nicchiarelli – Nico 1988

Ferzan Ozpetek – Napoli velata

Paolo Sorrentino – Loro

 

Miglior Regista Esordiente

Valerio Attanasio – Il Tuttofare

Donato Carrisi – La ragazza nella nebbia

Fabio D’Innocenzo, Damiano D’Innocenzo – La terra dell’abbastanza

Annarita Zambrano – Dopo la guerra

 

Miglior Commedia

Ammore e malavita – Manetti Bros.

Benedetta follia – Carlo Verdone

Brutti e Cattivi – Cosimo Gomez

Come un gatto in tangenziale – Riccardo Milani

Metti la nonna in freezer – Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi

Smetto quando voglio: Ad Honorem – Sydney Sibilia

 

Miglior Attore Protagonista

Giuseppe Battiston – Finché c’è prosecco c’è speranza, Dopo la guerra

Alessio Boni – La ragazza nella nebbia, Respiri

Marcello Fonte, Edoardo Pesce – Dogman

Valerio Mastandrea – The Place

Toni Servillo – Loro

 

Miglior Attrice Protagonista

Valeria Golino, Alba Rohrwacher – Figlia mia

Lucia Mascino – Amori che non sanno stare al mondo

Giovanna Mezzogiorno – Napoli Velata

Luisa Ranieri – Veleno

Elena Sofia Ricci – Loro

 

Miglior Attore non Protagonista

Peppe Barra – Napoli Velata

Stefano Fresi – Nove lune e mezza, Smetto quando voglio: Ad Honorem

Vinicio Marchioni – Il contagio, The Place

Riccardo Scamarcio – Loro

Thomas Trabacchi – Amori che non sanno stare al mondo, Nico 1988

 

Miglior Attrice non Protagonista

Adriana Asti – Nome di donna

Nicoletta Braschi – Lazzaro Felice

Anna Foglietta – Il contagio, Il premio

Sabrina Ferilli – The Place

Kasia Smutniak – Loro

 

Miglior Attore Commedia

Antonio Albanese – Come un gatto in tangenziale

Carlo Buccirosso e Giampaolo Morelli – Ammore e Malavita

Sergio Castellitto – Il Tuttofare

Edoardo Leo – Smetto quando voglio: Ad Honorem, Io c’è

Marco Giallini – Io sono tempesta

Massimo Popolizio – Sono tornato

Carlo Verdone – Benedetta Follia

 

Miglior Attrice Commedia

Miriam Leone e Barbara Bouchet – Metti la nonna in Freezer

Paola Cortellesi e Sonia Bergamasco- Come un gatto in tangenziale

Claudia Gerini, Serena Rossi – Ammore e Malavita

Ilenia Pastorelli – Benedetta follia

Sara Serraiocco – Brutti e cattivi

 

Miglior Colonna Sonora

Pasquale Catalano – Napoli velata

Antonio Fresa e Luigi Scialdone – Gatta Cenerentola

Gatto Ciliegia contro ll grande freddo – Nico 1998

Luciano Ligabue – Made in Italy

Lele Marchitelli – Loro

Nicola Piovani – A casa tutti bene

Pivio e Aldo De Scalzi – liriche di Nelson – Ammore e malavita

 

Miglior Canzone Originale

Amori che non sanno stare al mondo – Amori che non sanno stare al mondo

Arrivano i prof – Arrivano i prof

Bang Bang – Ammore e malavita

Durango Blues – Benedetta Follia

Fidati di me – Riccardo va all’inferno

Ho cambiato i pieni – Nove lune e mezza

Proof – Il premio

Sconnessi – Sconnessi

The Place – The Place

Tiemp’e veleno – Veleno

 

Miglior Soggetto

Figlia mia – Laura Bispuri, Francesca Manieri

Io c’è – Alessandro Aronadio, Renato Sannio, Edoardo Leo

L’equilibrio – Vincenzo Marra

L’esodo – Ciro Formisano

L’ordine delle cose – Marco Pettenello, Andrea Segre

Made in Italy – Luciano Ligabue

Una famiglia – Andrea Cedrola, Stefano Grasso, Sebastiano Riso

 

Migliore Sceneggiatura

A casa tutti bene – Gabriele Muccino, Paolo Costella con la collaborazione di Sabrina Impacciatore

Dogman – Matteo Garrone, Ugo Chiti, Massimo Gaudioso

L’intrusa – Leonardo Di Costanzo, Maurizio Braucci, Bruno Oliviero

Loro – Paolo Sorrentino, Umberto Contarello

Nico 1988 – Susanna Nicchiarelli

 

Miglior Produttore

Archimede e Rai Cinema – Matteo Garrone e Paolo Del Brocco – Dogman

Indigo Film – Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori, Viola Prestieri – Loro, Il Ragazzo Invisibile: Seconda generazione

Lotus Production (società Leone Film Group) – Marco Belardi (Con Rai Cinema) – A casa tutti bene, Hotel Gagarin

Madeleine – Carlo Macchitella e Manetti Bros. Film (con Rai Cinema) – Ammore e Malavita

Medusa Film – Giampaolo Letta – The Place (Lotus per la produzione esecutiva)

Pepito Produzioni – Agostino, Maria Grazia, Giuseppe Saccà (con Rai Cinema) – La terra dell’abbastanza

e in associazione con Achab Film e in collaborazione con Gran Torino Productions – Dove non ho mai abitato

Vivo Film – Marta Donzelli, Gregorio Paonessa (con Rai Cinema) – Nico 1988

E con Colorado Film e Rai Cinema – Figlia mia