15 novembre 2016

Moto cult di film e serie tv: la classifica

Ecco quando le due ruote sono state protagoniste sul piccolo e sul grande schermo

 

Senza nulla togliere alle auto, ma le motociclette possiedono un fascino davvero particolare e unico. A non restarne immune è anche il mondo del cinema, senza dimenticare pure quello delle serie tv, che ai mezzi su due ruote ha dedicato alcune pellicole, serie tv, o singole scene davvero memorabili.

 

Vediamo alcune delle moto che si sono ritagliate uno spazio da protagoniste nel magico mondo dello show business.

Niente lo può fermare. Il dottore più eccentrico e allo stesso tempo efficace del piccolo schermo zoppicherà anche, ma nessuno può impedirgli di mettersi alla guida di una due ruote. Nel corso delle varie stagioni vediamo più volte il personaggio interpretato da Hugh Laurie in moto, in particolare sulla sua Repsol Honda CBR1000RR, però resta indimenticabile in particolare il poetico finale della serie, in cui lui e il fido Wilson (Robert Sean Leonard) si mettono al volante di due Harley-Davidson.

Ernesto Guevara prima di diventare il “Che” in viaggio per le strade dell'America Latina. Come? Naturalmente a bordo di una moto: la Norton 500 M18 del 1939 dell'amico Alberto Granado soprannominata “la Poderosa”.

La saga di Mad Max presenta vari mezzi spettacolari. A quattro ruote, e pure a due. Nell'ultimo fortunato capitolo Mad Max: Fury Road, il protagonista Max Rockatansky (Tom Hardy) appare in sella a una Yamaha R1 rielaborata per l'occasione. Nella pellicola c'è spazio anche per un'altra Yamaha, la YZ250F, adattata per il film con uno stile più cyberpunk, mentre la moto di Furiosa sembra essere una BMW R80 con il telaio di una R69, anch'essa liberamente modificata.

La stilosissima Sposa Beatrix Kiddo (Uma Thurman) sfoggia non solo delle Onitsuka Tiger gialle e nere ai piedi, ma anche una moto coordinata. In una delle scene più esaltanti di Kill Bill: Vol. 1 la vediamo alla guida di una Yamaha FZS600 Fazer Kawasaki ZZR250. Gialla e nera, ovvio.

Non è una moto, è un chopper” ci tiene a precisare il pugile Butch Coolidge (Bruce Willis) in una delle tante battute storiche di Pulp Fiction. Per quanto allora tecnicamente la Harley Davidson FXR Super Glide non possa essere considerata una semplice motocicletta, almeno secondo Butch, non poteva comunque mancare in questa classifica.

Tra i primi a far entrare il look da motociclista nell'immaginario collettivo c'è stato lui, il grande Marlon Brando ne Il selvaggio. Lo stile rock'n'roll del capo del Black Rebel Motorcycle Club resta ancora oggi, a oltre 60 anni dall'uscita nei cinema del film, insuperabile. Il suo, fatto di giacca in pelle, occhiali scuri, cappello con visiera, basette lunghe, e quello della sua motocicletta, una Triumph Thunderbird 6T del 1950.

C'è una serie tv che più di ogni altra qualunque patito di motociclette non può perdere: Sons of Anarchy, un vero e proprio inno allo stile di vita dei riders. I personaggi si muovono infatti quasi esclusivamente sulle due ruote, che sono quasi tutte rigorosamente Harley-Davidson Dyna, come la Dyna Superglide Sport di Jax Teller (Charlie Hunnam) e la Dyna Superglide di Clay Morrow (Ron Perlman).

Il film simbolo della vita on the road sulla sella di una motocicletta per eccellenza. Un cult eterno da riscoprire, o magari da scoprire per la prima volta, sulle note di Born to Be Wild degli Steppenwolf, in compagnia di Peter Fonda, Dennis Hopper e Jack Nicholson, e a bordo dei leggendari chopper Harley-Davidson modello XLS Capitan America da 750 cc. Dove vederlo? L'appuntamento con Easy Rider è sabato 26 novembre alle ore 21.10 su Paramount Channel (canale 27 del digitale terrestre).