03 luglio 2016

Addio a Michael Cimino, il regista de Il cacciatore

È scomparso a 77 anni il regista premio Oscar per Il cacciatore, autore anche del controverso I cancelli del cielo

 

Il mondo del cinema è in lutto. Se n'è andato all'età di 77 anni Michael Cimino, un regista dalla carriera tanto folgorante, quanto sfortunata. Pochi altri autori hanno vissuto una parabola simile e in un così breve arco di tempo.

 

Dopo aver esordito dietro la macchina da presa nel 1974 con Una calibro 20 per lo specialista, pellicola che vantava come protagonisti Clint Eastwood e Jeff Bridges, il regista newyorkese di origini italiane diventa uno dei nomi più importanti della nuova Hollywood con il suo secondo lavoro, o meglio con il suo capolavoro: Il cacciatore. La pellicola, un'originale riflessione sulla guerra nel Vietnam con un super cast capitanato da Robert De Niro, Christopher Walken e Meryl Streep, agli Oscar 1979 su 9 nomination conquista 5 statuette, tra le quali quelle per il miglior film e per la miglior regia.

 

Cimino è al top e, per il suo lavoro successivo, la United Artists gli concede carta bianca. Peccato che il western I cancelli del cielo, realizzato superando il budget inizialmente previsto, si rivela un notevole insuccesso sia di pubblico che di critica. La pellicola porta addirittura al fallimento della casa di produzione e viene considerato uno dei flop più clamorosi nella storia del cinema. Con il tempo la pellicola si trasformerà in un cult, ma la carriera di Michael Cimino non si riprenderà mai più, non veramente.

 

Lasciato ai margini di Hollywood, il regista realizza tra mille difficoltà una manciata di altri lavori: L'anno del dragone, Il siciliano, Ore disperate e Verso il sole. La sua ultima prova dietro la macchina da presa è stata nel 2007 con No Translation Needed, episodio della pellicola corale Chacun son cinéma.

 

Michael Cimino a 77 anni ci lascia un capolavoro riconosciuto, un capolavoro controverso e non troppo riconosciuto, e una delle storie più incredibili di tutta Hollywood.