03 febbraio 2017

Matthew McConaughey, l'invito ai colleghi: rassegnatevi a Donald Trump

L'attore premio Oscar consiglia a Hollywood di accettare l'elezione del nuovo presidente Usa

 

Stanno facendo, e probabilmente faranno discutere ancora lungo, le parole di Matthew McConaughey su Donald Trump. Un altro attore se la prende con il tanto contestato nuovo presidente degli Stati Uniti? Non esattamente. Il protagonista di Interstellar e Dallas Buyers Club a sorpresa si è infatti espresso in sua difesa.

McConaughey non si è dichiarato a favore della sua linea politica, questo no, però ha invitato i colleghi di Hollywood a rassegnarsi al fatto che ormai, piaccia o meno, il presidente è lui. Nel corso di una nuova intervista, l'attore premio Oscar ha affermato: “Dovrebbero dargli tregua. Anche perché non hanno altra scelta. È il nostro presidente. È molto dinamico e l’inaugurazione è stata fonte di una forte divisione come non si vedeva da tempo. Ma, allo stesso tempo, è ora di “accogliere” questo fatto, stringergli la mano e cercare di essere costruttivi insieme a lui nei prossimi quattro anni. Perciò, anche quelli che possono essere in forte disaccordo con lui, con i suoi principi o con le cose che dice e che fa – fermo restando che dovremo anche constatare quello che concretamente farà rispetto a quello che dice di voler fare – non importa quanto ancora potrete essere contrari a lui lungo la strada, è ora di pensare a quanto si possa essere costruttivi. Perché sarà lui il nostro presidente per i prossimi quattro anni. Almeno”.

 

Guarda la foto gallery di Matthew McConaughey

 

Scopri alcune curiosità su Matthew McConaughey

 

Le parole di Matthew hanno subito scatenato in rete un mare di reazioni per lo più negative, come la seguente.

Chissà invece come replicheranno le altre star di Hollywood?