22 luglio 2016

Matt Damon, curiosità sulla star di Jason Bourne e Will Hunting

Qualche simpatico aneddoto sul protagonista della nostra #MattDamonNight

 

Sabato 30 è la #MattDamonNight!

Dove? Naturalmente su Paramount Channel, canale 27 del digitale terrestre. Sabato 30 luglio non perdere l'appuntamento seduto – o meglio ancora sdraiato – sul divano, di fronte al piccolo schermo. A partire dalle ore 21:10 vanno in onda due tra i migliori film nella carriera dell'attore 45enne. Si inizia con Il talento di Mr. Ripley, pellicola diretta da Anthony Minghella in cui Matt Damon è affiancato da un cast ricco di stelle che comprende Gwyneth Paltrow, Jude Law, Cate Blanchett, Philip Seymour Hoffman e i nostri Sergio Rubini, Fiorello e Beppe Fiorello.

 

A seguire, in seconda serata, spazio a Will Hunting – Genio ribelle, pellicola che ha vinto due Oscar, entrambi ampiamente meritati: quello a Robin Williams come miglior attore non protagonista e quello per la miglior sceneggiatura originale, firmata da Matt insieme a Ben Affleck.

 

Aspettando il via della #Matt Damon Night, scopriamo qualche curiosità sul conto dell'attore.

 

Guarda il Close Up di Paramount Channel dedicato a Matt Damon

Non solo finzione cinematografica. Sul set di Sopravvissuto – The Martian di Ridley Scott, Matt Damon si è appassionato realmente alla coltivazione delle patate, proprio come il suo personaggio nel film. L'attore ha infatti dichiarato: “Abbiamo utilizzato piante di patate in vari stadi della loro crescita e ho imparato davvero a coltivarle”.

Seguendo le orme del suo amico Ben Affleck, Matt Damon stava per fare il suo esordio alla regia. L'occasione si era presentata con Promised Land ma, per via di alcuni disaccordi con la casa di produzione e per altri impegni lavorativi, l'idea è sfumata. O se non altro rimandata. Il film è stato poi diretto da Gus Van Sant, il regista di Will Hunting – Genio ribelle, e Matt si è “limitato” al ruolo di protagonista.

 

Scopri la classifica dei film migliori diretti da Gus Van Sant

Matt Damon e Ben Affleck non solo hanno raggiunto la celebrità, e pure conquistato l'Oscar insieme con Will Hunting – Genio ribelle. La loro amicizia risale a quando erano bambini. Fin dai tempi della scuola hanno cominciato a recitare uno a fianco dell'altro e da allora non hanno più smesso.

Per il matrimonio, da poco naufragato, tra Ben Affleck e Jennifer Garner, celebrato nel giugno 2005, Matt ha regalato loro un assegno con una cifra non specificata. Si è scoperto poi che l'importo era dovuto a una scommessa che avevano fatto in passato su chi tra i due si sarebbe sposato per primo. Ben ha vinto per pochi mesi, visto che anche Damon si sarebbe sposato di lì a breve, nel dicembre sempre del 2005.

Matt Damon è stato “costretto” ad accettare di doppiare la pellicola d'animazione Happy Feet 2. Da chi? Dalla figlia. A rivelarlo è stato il produttore del film Bill Miller: “Damon ci ha raccontato che non aveva neppure aperto la sceneggiatura che la figlia gli ha detto 'Papà, devi farlo!'. Davvero Matt non ha avuto scelta”.

Nel film sulla vita del pianista Liberace, Dietro i candelabri, Matt Damon ha la parte dell'amante del protagonista interpretato da Michael Douglas. Problemi nelle scene in cui i due si baciano? A quanto pare nessuno per entrambi. Matt ha infatti detto che, se anche ne avesse avuti, avrebbe fatto finta di baciare la moglie del collega, Catherine Zeta-Jones. Entusiasta all'idea poi Douglas, che prima del via delle riprese ha affermato: “Matt Damon sarà il mio giovane amante. Dio lo benedica! Quando l'ho incontrato gli ho detto 'Porta un sacco di burro di cacao, tesoro!'”.

Matt Damon nella saga di Jason Bourne dimostra un coraggio da vero action hero. Anche lui ha però le sue paure. Come quella per i serpenti. A svelarlo è stata Scarlett Johansson, che in un'intervista ha dichiarato che l'attore, nel corso delle riprese del film La mia vita è uno zoo, è arrivato persino a “piangere come un bambino” quando alcuni serpenti sono stati lasciati in libertà sul set.