15 novembre 2016

Maggie Gyllenhaal, curiosità sull'attrice di Secretary e Il cavaliere oscuro

Alcune cose che (forse) ancora non sapevi sull'attrice nominata agli Oscar

 

Tempo di festeggiamenti in casa Gyllenhaal. Maggie, la sorella maggiore di Jake, mercoledì 16 novembre compie 38 anni. Auguri!

 

Maggie Gyllenhaal ha cominciato a farsi notare nel 2002 come protagonista di Secretary, una commedia grottesca e sadomaso che può essere vista come una versione stralunata e in anticipo sui tempi di Cinquanta sfumature di grigio. La popolarità presso il grande pubblico arriva però poi nel 2008, quando prende il posto di Katie Holmes nella parte di Rachel Dawes nel sequel di Batman Begins, Il cavaliere oscuro, il capolavoro dei film supereroistici firmato da Christopher Nolan.

 

Nonostante la sua partecipazione a una delle pellicole di maggiore incasso di tutti i tempi, Maggie ha poi proseguito la sua carriera in produzioni indie decisamente più low-budget come American Life, Crazy Heart e Frank. Di recente si è inoltre dedicata al piccolo schermo come protagonista dell'apprezzata miniserie britannica The Honourable Woman e presto sarà in un'altra serie tv, questa volta firmata HBO: The Deuce.

 

Vuoi sapere qualcosa in più su questa ottima e spesso sottovalutata attrice? Ecco qualche curiosità che la riguarda.

Maggie Gyllenhaal è la sorella della star di Hollywood Jake Gyllenhaal. Nella vita reale, naturalmente, ma anche per fiction: in Donnie Darko, il film che ha lanciato la carriera di entrambi, hanno infatti la parte di fratello e sorella. Non solo, però. I due sono anche figli d'arte: il loro padre è il regista svedese-statunitense Stephen Gyllenhaal, mentre la loro mamma è la sceneggiatrice ebreo-statunitense Naomi Foner.

Come molte altre stelle, prima di diventare un'attrice affermata anche Maggie Gyllenhaal ha cominciato facendo altri lavoretti. Dopo essersi laureata in letteratura e religioni orientali alla Columbia University di New York City e aver studiato alla Royal Academy of Dramatic Art a Londra, ha lavorato come cameriera in un ristorante nel Massachusetts.

Maggie ci tiene molto al suo fisico e si tiene in forma facendo jogging e pilates. Inoltre sta attenta anche alla sua dieta. Così come altre VIP come Gwyneth Paltrow e la stilista Donna Karan è una seguace del Dr. Frank Lipman, sostenitore del cibo senza glutine.

La Gyllenhaal è parecchio impegnata a livello politico e sociale. Insieme alla famiglia è una sostenistrice della campagna American Civil Liberties Union (ACLU), e dell'organizzazione no-profit Witness, che si batte per denunciare le violazioni dei diritti umani. In più supporta anche un'altra no-profit, TrickleUp.org, che aiuta le persone meno abbienti a creare delle piccole imprese.

Nel 2010 Maggie ha ottenuto una nomination agli Oscar, la sua unica fino ad ora, come miglior attrice non protagonista in Crazy Heart, recitato al fianco di Jeff Bridges. Sono invece tre le candidature conquistate ai Golden Globe, nel 2003 per Secretary, nel 2007 per SherryBaby e nel 2015 come miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione per The Honourable Woman, premio quest'ultimo finalmente portato a casa.

Con buona pace di paparazzi e gossippari, Maggie Gyllenhaal non offre loro molto materiale di discussione. L'attrice sta infatti insieme fin dal 2002 con il collega Peter Sarsgaard, con cui è felicemente sposata dal 2009 e da cui ha avuto due figlie, Ramona e Gloria Ray. Curiosità: i due piccioncini si sono sposati in Italia, per la precisione a Brindisi.