22 marzo 2017

La Bella e la Bestia: niente sequel, però...

La pellicola con Emma Watson e Dan Stevens potrebbe avere un prequel o uno spinoff

 

La Bella e la Bestia è senza dubbio il grande successo cinematografico del momento. In appena una manciata di giorni e a meno di una settimana dalla sua uscita, la pellicola con Emma Watson e Dan Stevens ha già superato quota 400 milioni di dollari di incasso a livello mondiale. Inevitabile quindi che si parli di un possibile sequel, che però non verrà realizzato.

A confermarlo è il presidente di produzione della Disney Sean Bailey. Niente seguiti, quindi, ma Bailey ha invece ipotizzato la possibilità di realizzare un prequel oppure uno spinoff della fortunata pellicola.

 

Guarda il trailer italiano de La Bella e la Bestia

 

Sean Bailey ha inoltre spiegato le ragioni di un così vasto successo per la nuova versione de La Bella e la Bestia: “Il merito va a Bill Condon, David Hoberman e Todd Lieberman e al meraviglioso cast. Abbiamo lavorato al progetto per cinque o sei anni, e poi per 18 mesi e quasi due anni. Si trattava di un progetto serio e drammatico inizialmente e le sceneggiature riflettevano questa idea. All'epoca non era un musical. Ma non riuscivamo a trovare l'approccio giusto, è stato Alan Horn a proporre l'idea di ricreare le caratteristiche originali del film Disney. Abbiamo capito che c'era un vantaggio nell'usare le canzoni. Cosa c'è di sbagliato nel far di nuovo sentire ragazzi gli adulti? Ho fatto un salto in alcuni cinema. Sentire il pubblico applaudire, provare un senso di gioia in un periodo complicato del mondo è sicuramente qualcosa di gratificante”. Così come molto gratificanti sono gli incassi sempre più notevoli che la pellicola sta ottenendo in tutto il mondo.