09 gennaio 2019

Kevin Spacey, nuovi guai: fermato per eccesso di velocità

L'attore fermato dalla polizia mentre rientrava dalla prima udienza del processo a suo carico

 

Continua il momento no per Kevin Spacey. A pochi giorni dall'inizio del processo che lo vede imputato presso il tribunale di Nantucket, nello stato del Massachusetts, con l'accusa di molestie sessuali nei confronti di un ragazzo adolescente, adesso l'attore due volte premio Oscar è nei guai per un altro motivo.

 

Spacey è stato fermato all'uscita dall'aeroporto Reagan National di Washington per eccesso di velocità. L'inteprete di American Beauty, Seven e I soliti sospetti, che di recente ha preso casa a Baltimora nello stato del Maryland, stava rientrando proprio dal Massachusetts, dove aveva partecipato alla prima udienza del processo a suo carico.

 

Secondo la ricostruzione dell'accaduto, l'agente di polizia che ha fermato l'attore non aveva idea di chi avesse di fronte e se n'è accorto soltanto dopo aver visto la foto sulla sua patente. Il portavoce della Metropolitan Washington Airports Authority, Christian Saull, ha inoltre dichiarato che a Kevin Spacey è stato dato soltanto un avvertimento verbale.

 

Questa volta quindi gli è ancora andata bene. Certo però che non sarebbe male tornare a parlare di lui per questioni cinematografiche, piuttosto che per i suoi problemi con la giustizia.

via GIPHY