30 ottobre 2017

Kevin Spacey fa coming out su Twitter

Dopo essersi scusato per le accuse di molestie rivolte dal collega Anthony Rapp, l'attore ha parlato delle sue preferenze sessuali

 

Kevin Spacey non ha mai parlato troppo volentieri della sua vita privata e della sua sessualità. Adesso invece l'attore due volte premio Oscar, per I soliti sospetti e American Beauty, ne ha scritto a ruota libera su Twitter e ha fatto coming out.

 

Nel lungo messaggio postato attraverso il social network, Spacey si è scusato innanzitutto nei confronti di Anthony Rapp, attore della serie Star Trek: Discovery che nelle scorse ore lo aveva accusato di molestie. Secondo quanto raccontato da Rapp l'episodio sarebbe avvenuto nel 1986, quando lui aveva 14 anni e l'allora 26enne Spacey tentò di sedurlo nella sua casa di Manhattan.

 

Kevin Spacey ha replicato dichiarando di “non ricordare sinceramente” quanto successo più di 30 anni prima e ha chiesto “scuse sincere per un comportamento profondamente inappropriato mentre ero ubriaco”. L'oggi 58enne Spacey ha poi aggiunto che questa storia “mi ha incoraggiato ad affrontare altre cose nella mia vita. Ho amato e ho avuto incontri romantici sia con uomini che con donne per tutta la mia vita e ora ho deciso di scegliere di vivere la vita come gay. Voglio affrontare questo onestamente e apertamente, e questo iniziando a esaminare il mio comportamento”.