06 novembre 2017

Kevin Spacey, nuove accuse dal figlio di Richard Dreyfuss

L'attore Harry Dreyfuss sostiene che l'attore di American Beauty gli toccò i genitali di fronte al padre

 

Non c'è proprio pace in questo periodo per Kevin Spacey. Dopo le accuse di molestie sessuali del collega Anthony Rapp, riguardo a un episodio che sarebbe successo nel 1986 quando lui aveva 14 anni, Netflix ha deciso di chiudere i rapporti lavorativi con il protagonista, anzi ormai ex protagonista, della popolare serie House of Cards. Adesso sono inoltre arrivate nuove accuse nei suoi confronti.

 

A parlare è ora Harry Dreyfuss, attore 27enne figlio del premio Oscar Richard Dreyfuss, che in un'intervista rilasciata a BuzzFeed ha dichiarato che nel 2008, quando aveva 18 anni, Kevin Spacey gli toccò i genitali di fronte all'illustre padre, che però non si accorse di nulla.

 

In quel periodo Richard Dreyfuss, attore celebre soprattutto per le pellicole spielberghiane Lo squalo e Incontri ravvicinati del terzo tipo, era al lavoro in una produzione teatrale dell'Old Vic di Londra, di cui Spacey è stato direttore artistico dal 2003 al 2015.

 

Harry Dreyfuss ha raccontato: “È accaduto una notte quando sono venuto a trovare mio padre a Londra per le vacanze di Natale. Noi tre eravamo soli nell’abitazione di Kevin, che stava dettando le linee guida a mio padre. Mio padre non ha visto nulla, e non gli ho raccontato dell’incidente per molti anni. Mentre scrivo questo 10 persone, tra cui l’attore Anthony Rapp, hanno avanzato le proprie accuse che indicano un modello: Kevin Spacey è un predatore sessuale”.