02 dicembre 2016

Julianne Moore, curiosità sull'attrice premio Oscar

Alcune cose che (forse) ancora non sapevi sull'attrice di Magnolia, Il grande Lebowski e Maps to the Stars

 

Difficile da credere, eppure è così. Julianne Moore sabato 3 dicembre compie 56 anni.

Un'età portata magnificamente, per non parlare della sua carriera, oggi più lanciata che mai. Dopo l'Oscar vinto con Still Alice e la partecipazione a una saga di enorme successo come quella di Hunger Games, la rossa di Hollywood è ancora più ricercata che in passato e ha numerosi progetti in ballo. Sul grande schermo apparirà presto nel prossimo film di Todd Haynes, Wonderstruck, nel nuovo impegno da regista di George Clooney, Suburbicon, e in Kingsman: The Golden Circle. C'è grande curiosità poi per la misteriosa serie tv creata da David O. Russell in cui la Moore sarà la protagonista al fianco di Robert De Niro.

 

In attesa di rivederla al cinema e in tv, cogliamo l'occasione del suo compleanno, oltre che per farle i nostri migliori auguri, anche per andare a scoprire qualcosina in più sul suo conto.

Julianne Moore ha iniziato la sua carriera di attrice nel 1983, quando ha cominciato a lavorare in alcune produzioni teatrali off-Broadway. La sua prima parte in tv arriva poi nel 1987 nella mini-serie Conquisterò Manhattan, mentre per la sua prima apparizione cinematografica bisogna aspettare fino al 1990, quando partecipa al film fantasy-horror I delitti del gatto nero con Christian Slater.

Julianne Moore è nata con il nome di Julie Anne Smith, figlia di un giudice militare e di una psichiatra e assistente sociale. Suo fratello Peter Moore Smith fa lo scrittore. Tra le sue pubblicazioni c'è Raveling, un romanzo di cui la sorella Julianne ha acquistato i diritti per una trasposizione cinematografica.

Oltre che un'interprete di enorme talento, la Moore si diletta con successo anche con la scrittura. Nel 2007 ha pubblicato il libro per bambini Freckleface Strawberry, che è diventato un best seller e si è anche trasformato in un musical, oltre ad aver dato vita a numerosi seguiti, sempre scritti dall'attrice.

Julianne nel 1986 si è sposata con l’attore e regista John Gould Rubin. Con lui le cose non sono però durate e nel 1995 i due hanno deciso di divorziare. Nel 2003 la Moore si è risposata con il regista Bart Freundlich, conosciuto nel 1996 durante le riprese del film I segreti del cuore. Con lui ha avuto due figli: Caleb, nato nel 1997, e Liv, nata nel 2002.

Dopo quattro nomination agli Oscar andate a vuoto, due come miglior non protagonista per Boogie Nights - L'altra Hollywood e The Hours, e due come protagonista per Fine di una storia e Lontano dal paradiso, ce l'ha fatta! Nel 2015 Julianne Moore è finalmente riuscita a portare a casa l'ambita statuetta dorata come migliore attrice protagonista, grazie alla sua commovente interpretazione di una donna affetta da una forma presenile di Alzheimer in Still Alice.

Una delle parti più difficili per Julianne Moore è stata quella dell'ex-governatrice dell'Alaska e candidata alla vicepresidenza degli Usa nel 2008, la discussa Sarah Palin, nel film per la tv Game Change. Quando le hanno offerto il ruolo, l'attrice ha dichiarato che si sarebbe trattata di “una trasformazione preoccupante”. Certo per una storica sostenitrice del Partito Democratico statunitense come lei non dev'essere stato semplice entrare nella parte di un'accanita repubblicana come la Palin.