16 febbraio 2017

10 film da non perdere con Joseph Gordon-Levitt

Le pellicole da recuperare interpretate da uno dei giovani attori più versatili oggi in circolazione

 

Il 17 febbraio è un giorno speciale, almeno per Joseph Gordon-Levitt e per tutti i suoi fan: è infatti il suo compleanno!

 

Il talentuoso attore, ma anche musicista e di recente pure regista, è uno degli interpreti più versatili e trasformisti in circolazione. In occasione del 36esimo compleanno, andiamo allora a ripercorrere la sua già notevole carriera attraverso 10 ottimi film e 10 sue grandi prove recitative.

Joseph Gordon-Levitt alle prese con il biopic – Parte I. In The Walk impersona Philippe Petit, il funambolo francese celebre soprattutto per la sua tanto folle, quanto poetica traversata delle Torri Gemelle del World Trade Center compiuta nel 1974. Una vicenda e una pellicola che tengono con il fiato sospeso.

Il killer su commissione nonché viaggiatore nel tempo Joe in Looper ha un doppio volto: da “vecchio” quello di Bruce Willis, da giovane quello di Joseph Gordon-Levitt. In entrambi i casi è davvero avvincente dare uno sguardo insieme a loro al futuro immaginato da questa pellicola girata da Rian Johnson, il regista dell'attesissimo Star Wars: The Last Jedi.

Dopo essersi fatto notare per lo più sul piccolo schermo, uno dei primi ruoli a lanciare la carriera di Joseph anche al cinema è stato quello di Cameron nella teen romcom 10 cose che odio di te, interpretata pure da Julia Stiles e dal compianto Heath Ledger.

Nell'ultimo capitolo della trilogia di Christopher Nolan dedicata a Batman, Gordon-Levitt regala una sfumatura nuova e inedita al celebre braccio destro del cavaliere oscuro, ovvero Robin. Decisamente più convincente di Chris O'Donnell in Batman & Robin.

 

Joseph Gordon-Levitt alle prese con il biopic – Parte II. Qui l'attore ha il ruolo di uno dei personaggi più controversi degli ultimi anni, Edward Snowden, l'ex tecnico della CIA che con le sue rivelazioni ha messo in imbarazzo il governo degli Stati Uniti. La sua vicenda è ricostruita in maniera solida e avvincente dalla pellicola di Oliver Stone.

Non uno dei suoi film più celebri, ma uno dei suoi ruoli più cult in assoluto. Joseph Gordon-Levitt è il metallaro Hesher, un personaggio singolare e stralunato tutto da scoprire.

Per il suo esordio dietro la macchina da presa, Joseph in versione regista, sceneggiatore e protagonista ha scelto per sé la parte di un moderno Don Giovanni. Un giovane italo-americano con la passione per la forma fisica, per il porno e per le belle donne che ha una complicata relazione con una fanciulla interpretata da Scarlett Johansson. Volevate che lasciasse un ruolo del genere a qualcun altro?

Può un film che racconta di un ragazzo colpito dal cancro far sorridere e persino ridere? Sì, se si riesce a coniugare in maniera azzeccata momenti leggeri e altri più toccanti e se, al fianco di un ottimo Joseph Gordon-Levitt, c'è una spalla comica come Seth Rogen.

Uno dei capolavori di Christopher Nolan. Una pellicola che regala nuovi spunti a ogni visione. Un'opera impressionante che stimola gli occhi e pure il cervello. Ciliegina sulla torta, un cast di primo livello in cui Joseph Gordon-Levitt fa a gara di bravura con Leonardo DiCaprio, Tom Hardy, Ellen Page, Marion Cotillard, Cillian Murphy, Ken Watanabe e Michael Caine.

Una delle più belle pellicole indie, nonché (anti)romcom, degli ultimi anni. (500) giorni insieme è un autentico gioiellino che fa innamorare grazie alla sua splendida colonna sonora, alle trovate registiche di Marc Webb e a due protagonisti adorabili: Zooey Deschanel e il nostro protagonista di giornata, Joseph Gordon-Levitt.