22 novembre 2017

Scandalo molestie, John Lasseter prende 6 mesi di pausa dalla Pixar

Il regista di Toy Story e Cars ha chiesto scusa per il suo comportamento inappropriato

 

Un altro nome, e questa volta ancora più inaspettato, è finito al centro dello scandalo delle molestie sessuali partito da Hollywood e che poi si è allargato anche ad altri settori. John Lasseter, il direttore creativo della Pixar e dei Walt Disney Studios, ha ammesso di aver compiuto alcuni “passi falsi” con alcune sue collaboratrici.

 

Il regista pellicole d'animazione di successo come Toy Story – Il mondo dei giocattoli e Cars – Motori ruggenti, da alcuni considerato il “moderno Walt Disney”, ha deciso di prendersi una pausa lavorativa di sei mesi.

 

Lasseter si è pubblicamente scusato per il suo comportamento, dichiarando: “Chiedo scusa se vi ho deluso. Soprattutto, mi rivolgo a chiunque abbia ricevuto un abbraccio non desiderato, o un qualsiasi altro gesto percepito come oltre il limite, in qualsiasi modo o forma. Voglio chiedere scusa a chiunque sia mai stata toccata da me con gesti che hanno oltrepassato la linea in qualsiasi forma e modo. Non importa quali fossero le mie intenzioni, chiunque ha diritto a fissare i limiti che nessuno può oltrepassare e che debbono essere rispettati”.

 

Non si è fatto attendere il commento ufficiale della Disney, che con una nota ha comunicato: “Apprezziamo il candore di John e le sue sincere scuse e sosteniamo la sua scelta di prendere un congedo dal lavoro”.