05 luglio 2018

Jerry Calà difende il governo e per Di Maio è “libidine coi fiocchi”

Un commento politico dell'attore ha suscitato l'entusiasmo del vicepremier

 

L'attuale Governo formato dal Movimento 5 Stelle insieme alla Lega sta dividendo come non mai, tanto le persone comuni quanto le celebrità dello spettacolo. Contro l'esecutivo, e in particolare contro Matteo Salvini, si sono schierati vari nomi del cinema, della musica e della cultura sull'ultimo numero del magazine Rolling Stone. A favore ci sono invece le dichiarazioni recenti di Riccardo Scamarcio e Claudia Gerini, cui nelle ultime ore si sono aggiunte le parole di Jerry Calà.

 

L'attore di Sapore di mare e Abbronzatissimi attraverso il suo profilo Twitter ha lanciato un messaggio dai toni politici in difesa dell'attuale governo Conte: “Tutti in tv si chiedono dove troverà questo governo i soldi per mantenere le promesse elettorali. Basterebbe che il precedente governo gentilmente svelasse dove ha preso tutti quei miliardi per salvare le banche...”.

Un appoggio piuttosto inaspettato, che è stato accolto con grande entusiasmo, o meglio con grande libidine, dal vicepremier Luigi Di Maio. Il grillino ha ritwittato il post del comico, citando una delle sue battute più celebri: “Libidine, doppia libidine, libidine coi fiocchi!”.