22 dicembre 2016

Jennifer Lawrence ha ideato dei soprannomi per i colleghi antipatici

L'attrice di Hunger Games ha rivelato alcuni termini con cui definisce le celebrità che non sopporta

 

Ormai abbiamo imparato a conoscerla. Jennifer Lawrence è una senza troppi peli sulla lingua e non esita a dire sempre ciò che pensa, anche a rischio di incorrere in gaffe. L'ultima rivelazione che l'attrice de Il lato positivo - Silver Linings Playbook e della saga di Hunger Games è che ha ideato una serie di soprannomi per i suoi colleghi e le altre celebrità con cui non va troppo d'accordo.

Nel corso della promozione per il suo nuovo film Passengers, pellicola sentimental-fantascientifica che sbarcherà nei cinema italiani dal prossimo 30 dicembre, JLaw è stata intervistata al talk show di Andy Cohen insieme alla sua migliore amica, Laura Simpson.

 

La ragazza ha svelato che l'attrice premio Oscar usa soprannomi come “il sottaceto”, “la signora infuriata” o “la signora in rosso” per parlare di alcuni attori e attrici che le stanno antipatici. A questo punto può partire il toto-nomi: chi sono i divi che Jennifer proprio non sopporta?

 

Guarda il trailer di Passengers con Jennifer Lawrence e Chris Pratt