26 febbraio 2018

Jennifer Lawrence: dopo Red Sparrow un documentario su #MeToo

L'attrice premio Oscar è al lavoro su una serie di documentari legati ai movimenti contro le molestie sessuali

 

Negli scorsi giorni aveva annunciato l'intenzione di prendersi un anno sabbatico di pausa dalla recitazione, ma questo non significa che starà per forza del tutto distante dal mondo del piccolo e del grande schermo. Sembra infatti che Jennifer Lawrence sia al lavoro su una serie di documentari sul movimento #MeToo, campagna diventata virale negli ultimi mesi dopo lo scoppiare dello scandalo Weinstein riguardante le molestie sessuali nell'ambiente hollywoodiano, e non solo.

 

Scopri perché Jennifer Lawrence ha intenzione di prendere un anno di pausa dalla recitazione

 

Il movimento è nato come hashtag creato dall'attivista Tarana Burke e poi è stato reso popolare da Alyssa Milano, oltre che rilanciato in seguito da varie altre star del cinema come Gwyneth Paltrow, Ashley Judd, Asia Argento, Uma Thurman e la stessa Jennifer Lawrence.

 

Stando a quanto racconta la rivista The Hollywood Reporter, la protagonista della saga di Hunger Games sta collaborando con l’ex presentatrice di E! Catt Sadler sulla realizzazione di alcuni documentari incentrati su #MeToo, sull'altra associazione contro le molestie e le violenze sessuali Time’s Up, ma pure sul tema delle differenze salariali tra uomini e donne. Al lavoro sulla serie ci sarabbe anche la regista di documentari Stephanie Soechtig.

 

Mentre dall'1 marzo è attesa nei cinema come protagonista dello spy thriller Red Sparrow diretto da Francis Lawrence, l'attrice 27enne è quindi sempre più impegnata nelle cause sociali. Applausi per Jennifer.

via GIPHY