27 febbraio 2018

Jennifer Lawrence parla delle foto rubate e stronca Il filo nascosto

L'attrice ha raccontato di come la scena di nudo in Red Sparrow l'abbia aiutata a superare il trauma per l'hackeraggio

 

Mentre sta per arrivare nei cinema Red Sparrow, Jennifer Lawrence continua a far parlare di sé. Per l'attesa pellicola spy thriller, in uscita nelle sale italiane giovedì 1 marzo, ma non solo.

 

Dopo aver raccontato un simpatico aneddoto sul set del film diretto da Francis Lawrence, JLaw è tornata a parlare della sua tanto vociferata scena di nudo. In proposito, nel corso di un'intervista concessa al programma tv australiano 60 Minutes Australia, l'attrice premio Oscar ha dichiarato: “Ci è voluto un po' per dire sì, ma dopo aver finito di girare mi sono sentita forte. Non ho dormito la notte prima, perché è stato come avere l'incubo di trovarsi completamente nuda in classe”.

 

Jennifer ha poi detto anche: “Ho capito che c'era una differenza nel farlo con il consenso o senza il consenso, così il primo giorno mi sono presentata e l'ho fatto, sentendomi restituire il potere di prendere le mie decisioni. Ho sentito come se qualcosa che mi era stato tolto mi fosse stato restituito e l'ho utilizzato nella mia arte”.

 

La star di Hunger Games ha fatto quindi riferimento esplicito alle sue immagini private e intime che erano state hackerate nel 2014 e avevano fatto il giro del web: “Rubare quelle foto è stata una violenza inaudita. Mi sono sentita come se mi avesse attaccato tutto il pianeta”.

 

Le notizie sul fronte Lawrence per oggi non sono finite qui. Nelle ultime ore sta facendo discutere i cinefili di tutto il mondo la sua recensione, o meglio la sua stroncatura, de Il filo nascosto, il nuovo osannato film di Paul Thomas Anderson con protagonista Daniel Day-Lewis che ha ottenuto 6 nomination ai premi Oscar 2018.

 

Sulla pellicola Jennifer ha detto: “Ne ho visti circa tre minuti. Mi dispiace per chiunque abbia amato quel film. Non potevo concedergli quel tempo. Dopo tre minuti ho semplicemente deciso di non andare avanti. Parla di vestiti? Reynolds Woodcock è una specie di sociopatico narcisista, quindi tutte le ragazze si innamorano di lui perché le fa sentire male nei confronti di se stesse e quella è la storia d'amore? Non l'ho visto, quindi non lo so. Ho vissuto questo tipo di esperienza, so cosa vuol dire, non ho bisogno di vedere quel film”.

via GIPHY

Hai già guardato Il filo nascosto? Cosa ne pensi della personale “recensione” di Jennifer Lawrence?