31 luglio 2017

Au revoir, Jeanne Moreau: 5 film da guardare con l'attrice francese

Ricordiamo l'icona del cinema transalpino attraverso 5 grandi interpretazioni

 

Se n'è andata all'età di 89 anni Jeanne Moreau, volto indimenticabile della nouvelle vague e icona del cinema francese. La leggendaria attrice si è spenta nella sua casa di Parigi, in rue du Faubourg Saint-Honoré, dov'è stata trovata senza vita dalla sua cameriera.

 

Per ricordarla, andiamo a riscoprire alcune tra le pellicole più significative della sua lunga e splendida carriera, che ha attraversato vari decenni del cinema francese e internazionale, dagli anni '50 fino a oggi, e che vanta oltre 100 titoli.

Simpatico western al femminile diretto da Louis Malle in cui Jeanne Moreau è affiancata da un'altra icona francese: Brigitte Bardot. Quasi inutile aggiungere che insieme sono semplicemente irresisitibili.

Nella sua pellicola cult del 1990, Luc Besson le assegna un ruolo minore, ma assolutamente memorabile: quello dell'insegnante di buone maniere della killer professionista interpretata da Anne Parillaud.

Nel secondo capitolo della “trilogia dell'incomunicabilità” di Michelangelo Antonioni, dopo L'avventura e prima de L'eclisse, l'attrice francese ha la parte della moglie del personaggio interpretato da Marcello Mastroianni. La loro coppia in crisi sarà protagonista di un particolare triangolo sentimentale, ma non troppo sentimentale, con Monica Vitti.

Al suo esordio nel 1958, Louis Malle firma subito un capolavoro. Un thriller hitchcockiano graziato dalla colonna sonora di Miles Davis e dalla prova strepitosa della protagonista Jeanne Moreau, qui nei panni di una donna che, insieme all'amante, architetta un piano (apparentemente) perfetto per far fuori il marito.

Un ruolo che vale una carriera. A regalarglielo è François Truffaut, regista per cui aveva già fatto un cameo ne I quattrocento colpi. La loro seconda collaborazione porta a una parte da protagonista per l'attrice e a un altro titolo fondamentale della nouvelle vague francese, nonché del cinema tutto: Jules e Jim. Il personaggio interpretato dalla Moreau, Catherine, è al centro di un triangolo amoroso che all'epoca, erano i primi anni '60, suscitò un gran clamore e che ancora oggi resta indimenticabile. Jules e Jim è un film che, a distanza di 55 anni dalla sua uscita, continua a far sognare tutti i cinefili e in generale tutti i “dreamers”.