09 ottobre 2017

James Woods: Non penso di essermi ritirato

James Woods si è ritirato dal cinema. Anzi no, contrordine. Negli scorsi giorni si era diffusa la notizia che l'interprete di capolavori come Videodrome, C'era una volta in America e Il giardino delle vergini suicide aveva intenzione di smettere di recitare. Peccato, o meglio per fortuna, che non fosse vero.

A dare la notizia del suo abbandono della professione di attore era stato il suo agente immobiliare, Allen Gammons. Mentre comunicava la messa in vendita della villa dell'attore 70enne, ha fatto anche sapere che, in seguito alle morti della madre e del fratello, Woods aveva intenzione di rilassarsi e potersi dedicare maggiormente alle sue passioni, rinunciando così a Hollywood e dintorni.

L'interprete statunitense non è però d'accordo. In una nuova intervista, la prima rilasciata da diversi anni a questa parte, James Woods ha dichiarato: “La mia carriera non finirà con un annuncio immobiliare”.

Attraverso una dichiarazione al Washington Post, l'attore (ancora tale) ha specificato: “È buffo tutto questo. Il mio agente mi ha chiesto: 'Ti stai ritirando?'. 'Non penso affatto'. Dal business del cinema non ci si ritira mai”.

Ora che l'ha chiarito, speriamo solo di poterlo rivedere sul grande schermo un po' più spesso rispetto agli ultimi anni.