02 maggio 2018

James Cameron contro 2001: Odissea nello spazio, un film “sterile”

Dopo Wonder Woman e i film Marvel, nuove dichiarazioni polemiche del regista di Titanic e Avatar

 

James Cameron contro tutti. Non contento di essersela presa negli scorsi mesi con Wonder Woman, e negli ultimi giorni anche con i cinecomics della Marvel, questa volta il regista di Titanic e Avatar è passato all'attacco di un Capolavoro assoluto, 2001: Odissea nello spazio.

via GIPHY

Le parole uscite dalla bocca dal sempre polemico regista 63enne hanno già alzato un notevole polverone tra gli appassionati di cinema e sono destinate a far discutere ancora parecchio. Cos'ha detto?

 

Durante un'intervista concessa a The Star, a proposito del (giustamente) tanto celebrato film diretto da Stanley Kubrick, Cameron ha affermato: “Non è un film che mi piace, anche se è un film che amo. Quando dico che non mi piace, intendo che non mi piace la sensazione che lascia il film. Non mi piace che sia così sterile. A me piacciono i film che hanno un po' più di palle dal punto di vista delle emozioni, ne ho bisogno per immedesimarmi. Come opera d'arte, io amo 2001. Ha avuto un impatto enorme su di me, a un certo punto della mia vita. Lo vidi cinque giorni dopo l'uscita nelle sale nell'estate del '68, l'ho guardato dalla prima fila della galleria, mi sembrava di cadere nello Stargate!”.

 

Cosa ne pensi di queste dichiarazioni del regista?