14 febbraio 2018

James Bond donna? Rachel Weisz non ci sta

La moglie dello 007 in carica Daniel Craig ha parlato della possibilità di una versione al femminle del personaggio

 

Negli ultimi mesi si è parlato spesso della possibilità di un James Bond in versione al femminile. Prima che arrivasse la conferma del ritorno di Daniel Craig a vestire ancora una volta i panni di 007, si erano scatenate le possibilità più varie, tra le quali un Bond, anzi una Bond per la prima volta donna. La star di Quantico Priyanka Chopra si era subito proposta per la parte, ma c'è anche chi non è d'accordo con una scelta di questo tipo, come Rachel Weisz.

via GIPHY

L'attrice britannica è sposata dal 2011 proprio con lo 007 in carica, Daniel Craig, e in una recente intervista si è dichiarata contraria alla possibilità di una versione in gonnella del celebre personaggio creato da Ian Fleming. Sarà forse perché è di parte?

 

Parlando con The Telegraph, a proposito del futuro di James Bond Rachel ha dichiarato che Ian Fleming: “ha dedicato moltissimo tempo alla scrittura di questo personaggio particolare, che è molto maschile e si relaziona in modo particolare con le donne. Perché non creare la tua storia, piuttosto che doverti confrontare con tutti gli altri predecessori maschi? Le donne sono davvero affascinanti e interessanti e dovrebbero avere le loro storie”.

 

Cosa ne pensi di questa precisa presa di posizione da parte della Signora Bond, pardon della Signora Craig?